venerdì 20 gennaio | 15:20
pubblicato il 11/gen/2013 17:17

Elezioni: Forum cattolici, serve un'offerta politica nuova

(ASCA) - Roma, 11 gen - Una parte dei promotori del ''Forum delle persone e delle Associazioni di ispirazione cattolica nel mondo del lavoro'' (il cosiddetto Forum di Todi), si e' riunita a Roma ieri 10 gennaio: erano presenti i rappresentanti di Cisl, Confcooperative, Confartigianato, Compagnie delle Opere e Mcl. Assenti Acli e Coldiretti che avevano preannunciato la non partecipazione. I partecipanti, informa un comunicato, hanno ''preso atto del permanere del gravissimo stato di crisi etica, economica e sociale dell'Italia, come hanno autorevolmente ribadito nei loro messaggi di fine anno Sua Santita' Benedetto XVI ed il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, preoccupazioni che si amplificheranno in prossimita' di una decisiva scadenza elettorale''.

Il Forum ''ha rilanciato le proposte sul piano politico e programmatico, condivise con una parte significativa delle Associazioni Ecclesiali nel Convegno di Todi dello scorso autunno, che auspicavano la nascita di una offerta politica rinnovata nei contenuti e nei contenitori, con una nuova classe dirigente autorevole e all'altezza del compito di riformare il nostro paese sul piano istituzionale, sociale ed economico''.

I partecipanti all'incontro di ieri ''concordano che i temi della giustizia sociale, della tutela dei valori cristiani e della rinnovata partecipazione dei cittadini alla vita politica sono diventate questioni centrali grazie al contributo propositivo del Forum e del dibattito proficuo delle sessioni di Todi''. In particolare il Forum ''prende atto come oggi sia presente nella competizione elettorale una nuova e positiva possibilita' di scelta tra gli schieramenti politici''. ''I partecipanti -conclude il comunicato- ritengono che sia sempre piu' necessario fornire risposte sollecite alle esigenze ineludibili delle famiglie, del lavoro, di una crescita economica sostenibile e della sovranita' popolare, anche attraverso una riforma istituzionale ed elettorale che ridia ai cittadini la facolta' di scegliere i propri rappresentanti''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoti
Gentiloni a Chigi, pre-Consiglio ministri su emergenze sisma-neve
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"