lunedì 20 febbraio | 00:54
pubblicato il 14/gen/2013 10:20

Elezioni: Fini, per caduta Silvio devono ringraziare me (Repubblica)

Elezioni: Fini, per caduta Silvio devono ringraziare me (Repubblica)

(ASCA) - Roma, 14 gen - ''In politica la gratitudine non esiste, ma se oggi esiste Monti e' perche' qualcuno si e' assunto l'onere di svelare che il Re era nudo''. Lo afferma in una intervista a La Repubblica Gianfranco Fini.

''L'unica e vera novita' politica di questa campagna elettorale e' il nostro rassemblement di riformatori di destra, centro e sinistra - aggiunge - tenuto insieme non dal libro dei sogni ma da un'agenda riformatrice per il Paese''.

Fini afferma di non credere che ''la parola moderati significhi ancora qualcosa, basti pensare che la usa Berlusconi per definire se stesso o Calderoli. Direi che oggi la vera distinzione e' tra conservatori e riformisti, e l'area dei riformisti non e' perimetrata, non prefigura un dialogo privilegiato dopo il voto. Bisogna abituarsi a una logica bipolare nuova, non piu' muscolare e distruttiva. Ci sono visioni programmatiche, ma anche valori unificanti''.

red-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia