lunedì 05 dicembre | 14:10
pubblicato il 18/mag/2011 20:47

Elezioni/ Fassino rientra a Torino, prove tecniche di giunta

Venerdì musica in piazza per festeggiare il successo elettorale

Elezioni/ Fassino rientra a Torino, prove tecniche di giunta

Torino, 18 mag. (askanews) - Rientrato da Roma, dove ha partecipato al coordinamento del Pd, il neo sindaco Piero Fassino si appresta a definire un fitto calendario di incontri per delineare l'esecutivo della Citta'. Il neo sindaco vorrebbe infatti definire in tempi stretti la giunta, per poi governare la citta' e mettersi al lavoro su due priorita' in particolare: una sorta di think tank sul lavoro, tasto dolente del capoluogo subalpino, e il piano strategico 2011-2021, che decretera' un ulteriore evoluzione, non solo urbanistica, di Torino. Insomma il neo sindaco non intende indugiare piu' di tanto in fatto di nomine. E per formare l'identikit dei suoi collaboratori seguira' alcuni criteri. Quindi non solo posti per gli alleati Idv, Moderati e Sel, che hanno contribuito al suo successo elettorale, ma anche continuita' con la giunta Chiamparino e spazio a giovani e donne. Tra le prime promesse che Fassino dovra' onorare infatti c'e' quella di formare una giunta al 50% al femminile. E sul toto nomine si rincorrono i nomi: dalla giunta precedente dovrebbe essere riconfermata Ilda Curti. Tra le donne in quota al Pd si parla di Lucia Centillo e Marta Levi. Ma Fassino ha anche detto che per la formazione della nuova giunta privilegiera' le competenze, pescando dalla societa' civile. E allora ecco che si rincorrono le voci sul presidente del Teatro Stabile Evelina Christillin, ma anche su Anna Prat, manager della finanziaria FinPiemonte e su Maria Luisa Coppa, la presidente di Ascom. Quanto alla continuita' col suo predecessore, c'è gia' chi da' per rinconfermati il vice sindaco Tom Dealessandri e l'ex assessore al Bilancio Gianguido Passoni, che peraltro fu uno degli sfidanti di Fassino alle primarie. Intanto fervono i lavori dello staff di Fassino per la festa di venerdi' sera, per festeggiare il neo sindaco. Tutti i torinesi sono invitati in piazza Carlo Alberto alle 21. Niente comizi e parole, per una serata che avra' come ospite d'onore Sergio Chiamparino, il sindaco uscente e che sara' allietata dalle performance dei Sans Papier e degli Africa Unite.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari