domenica 22 gennaio | 15:46
pubblicato il 03/mag/2012 18:48

Elezioni/ Domani si chiude campagna, tutti i big in campo

Alfano in Sicilia,Bersani Genova,Grillo in Piemonte,Maroni Verona

Elezioni/ Domani si chiude campagna, tutti i big in campo

Roma, 3 mag. (askanews) - Ultimo giorno di campagna elettorale domani, in vista delle elezioni amministrative comunali di domenica e lunedì che interessano quasi dieci milioni di elettori in tutta Italia. Palermo, Genova, Verona, L'Aquila, Parma le sfide fra le più significative nelle 28 città capoluogo chiamate al rinnovo di sindaco e Consigli comunali. Una campagna primo test elettorale per il Governo Monti e la sua maggioranza e che misurerà, fra l'altro, quanto la sfiducia ai massimi storici nella classe politica dirotterà i consensi verso il non voto o verso formazioni ed esponenti neofiti dell'agone elettorale e interpreti dell''anti-poolitica', Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo in primis. Il governo dei professori non poteva che restare neutrale alla competizione elettorale di domenica e lunedì. Defilatissimo è rimasto anche l'ex premier Silvio Berlusconi (passeggiata con comizio a Monza il massimo che ha concesso, oggi), che sarà raggiunto lunedì in Russia, ospite dell'amico neo-ritornato presidente Putin, dal responso delle urne. I leader dei partiti e dei movimenti politici, invece, domani saranno tutti schieratissimi in campo per la chiusura della campagna elettorale. Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani per la sua chiusura ha scelto Genova e la compagnia del fino a ieri outsider e ora favorito candidato sindaco Doria. Mentre il leader di Doria, Nichi Vendola, segretario di Sel, non sarà nè a Genova nè nella Puglia di cui è governatore ma in Sicilia. Con gran finale a Palermo al fianco dell'altro candidato di centrosinistra Ferrandelli. In Sicilia chiuderà anche il segretario del Pdl Angelino Alfano, a Cefalù: per lui elezioni-battesimo da leader del suo partito. Al Sud, fra Basilicata e Calabria, sarà Francesco Rutelli, che chiuderà la campagna di Alleanza per l'Italia a Catanzaro. Al Nord, invece, precisamente in Piemonte, chiuderà Beppe Grillo, il cui annunciato boom elettorale ha attirato l'attenzione dei media non solo italiani. E sempre al Nord, ma divisi, chiuderanno anche i due leader - altro inedito di queste elezioni - della Lega: Roberto Maroni sarà a Verona al fianco del suo fedelissimo Tosi che si gioca la sua riconferma da 'uno contro tutti'; mentre Umberto Bossi sarà in Lombardia, a Monza. A Verona, per lo schieramento anti-Tosi, è atteso domani anche il leader Udc Pier Ferdinando Casini che nel pieno di questa campagna ha messo in campo il nuovo partito del terzo polo, con Fli e Api, 'chiamando' anche i tecnici di Monti più moderati. L'ultimo comizio il leader centrista lo terrà invece a Pistoia. Mentre Antonio Di Pietro è atteso per la chiusura di Idv in Abruzzo: la mattina all'Aquila, la sera a San Salvo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4