mercoledì 22 febbraio | 00:45
pubblicato il 18/feb/2013 16:38

Elezioni: Di Pietro, da Grillo mera protesta, da noi seria proposta

(ASCA) - L'Aquila, 18 feb - Antonio Di Pietro, leader dell'IdV, oggi all'Aquila, ha ribadito che ''quel che Grillo grida e quello che vuole fare come protesta, noi lo abbiamo gia' realizzato come proposta, come la raccolta firme per abrogare il finanziamento pubblico ai partiti''. L'ex magistrato si e' detto rispettoso dei cittadini che vogliono esprimere un voto di protesta: ''non e' colpa del Movimento 5 Stelle se molti si riconoscono in questa forma di contestazione. Noi di Rivoluzione civile non ci limitiamo alla protesta - ha fatto notare con decisione - Per questo invito gli elettori a riflettere tra la necessita' della protesta, che noi condividiamo, e la necessita' di costruire un'alternativa di governo che va oltre la mera protesta''. Di Pietro ha assicurato categoricamente di ''dissociarsi da Grillo quando dice che vuole dialogare con i neofascisti di CasaPound''. ''Pur nel massimo rispetto del Movimento 5 Stelle'' ha voluto stigmatizzare in conclusione. iso

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia