domenica 26 febbraio | 02:36
pubblicato il 03/gen/2013 15:03

Elezioni: Calderisi (Pdl), divieto utilizzo stesso logo non aggirabile

Elezioni: Calderisi (Pdl), divieto utilizzo stesso logo non aggirabile

(ASCA) - Roma, 3 gen - ''Il divieto previsto dall'art. 14 della legge elettorale di utilizzare all'interno di piu' contrassegni lo stesso logo ('Con Monti per l'Italia'), o comunque 'le stesse espressioni letterali, parole o effigi costituenti elementi di qualificazione degli orientamenti o finalita' politiche connesse al partito o alla forza politica di riferimento, anche se in diversa composizione o rappresentazione grafica' non e' aggirabile in alcun modo ricorrendo a espedienti di sorta''. Lo afferma Peppino Calderisi, deputato del Pdl.

''Ne' vale il raffronto con le elezioni comunali o regionali - continua Calderisi - che sono rette da norme e sistemi elettorali del tutto diversi, basati sull'elezione diretta del Sindaco o del Presidente della Giunta regionale.

Per queste elezioni il voto espresso a favore di una lista si trasferisce automaticamente al candidato alla carica di Sindaco o di Presidente della Giunta al quale la lista stessa e' collegato. Per le elezioni politiche non c'e' alcuna elezione diretta del premier, come ha sottolineato anche nel discorso di fine anno il Presidente Napolitano''.

''Casini e Fini se ne facciano una ragione. Se proprio vogliono presentare liste diverse alla Camera, anche i contrassegni devono essere del tutto diversi, - prosegue Calderisi - non possono utilizzare al loro interno lo stesso logo o riferimento al nome di Monti ''anche se in diversa composizione o rappresentazione grafica''. ''Insomma devono rispettare la legge e la univoca e costante interpretazione che ne ha sempre dato il Ministero del'Interno. Dal punto di vista politico, -conclude Calderisi- nulla vieta loro di fare riferimento a Monti nella campagna di comunicazione, ma non all'interno dei contrassegni. Sui manifesti e negli spot i loro candidati, molto spesso campioni di statalismo e spesa pubblica, sono assolutamente liberi di esprimere il loro sostegno a Monti (se Monti proprio lo gradisce)''.

com-ceg/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech