giovedì 19 gennaio | 14:07
pubblicato il 26/feb/2013 14:10

Elezioni: Bonanni, la politica dimostri senso di responsabilita'

(ASCA) - Roma, 26 feb - ''Gli italiani hanno parlato chiaro.

C'e' una grande voglia di cambiamento, di concretezza e di moralita' nelle istituzioni pubbliche ed in tutti i settori della societa' italiana. Tocca ora alla politica garantire un Governo al paese e trovare le risposte appropriate ai problemi economici e sociali, a cominciare dal taglio urgente delle tasse per lavoratori e pensionati''. E' quanto sottolinea il Segretario Generale della Cisl, Raffaele Bonanni. ''Una nuova stagione di sviluppo e la necessaria riduzione delle tasse sono impossibili senza il riordino di un assetto istituzionale ormai ingestibile. Da almeno due anni sosteniamo l'esigenza di una riduzione dei livelli amministrativi e delle istituzioni centrali e locali per dare una maggiore concretezza all'azione di governo nel segno dell'equita', dell'efficienza e della trasparenza. Ecco perche' bisogna saper ascoltare il segnale forte ed inequivocabile che e' arrivato dalle urne. La politica non e' una competizione sportiva. La gravita' della situazione economica e sociale del nostro paese impone a tutte le forze politiche, compreso la giovane formazione di Cinque Stelle, di assumersi le proprie responsabilita' per ricostruire dalle fondamenta il nostro paese, mettendo da parte i populismi ed i radicalismi inconcludenti. Non ci sara' nessuna crescita economica se non si ridurranno subito le tasse ai lavoratori e ai pensionati e se non ci si occupera' dei fattori di contesto che possono favorire gli investimenti e la nuova occupazione. Da qui bisogna ripartire. In tal senso, anche le parti sociali devono dare il proprio contributo responsabile con una proposta comune per favorire una stagione di riforme istituzionali ed economiche, per ridurre la pressione fiscale, oggi insostenibile, e rendendo piu' convenienti gli investimenti nel territorio, anche attraverso nuove relazioni industriali piu' partecipative. Siamo convinti che la revisione del nostro assetto costituzionale potrebbe ricreare le condizioni strutturali di un grande rilancio del nostro Paese. Per questo scopo nelle prossime settimane, ci impegneremo nella mobilitazione per una proposta di legge di revisione costituzionale - anche di iniziativa popolare - con incontri nelle principali citta' italiane, coinvolgendo le parti sociali e piu' in generale la societa' civile''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina