giovedì 08 dicembre | 07:00
pubblicato il 07/feb/2013 17:55

Elezioni: Boccia (Pd), da Cei chiaro riferimento a bufale Pdl

Elezioni: Boccia (Pd), da Cei chiaro riferimento a bufale Pdl

(ASCA) - Roma, 7 feb - ''Questo voto restera' nei libri di storia della Repubblica perche' gli italiani, mai come in questo momento, sono chiamati a dividere il passato dal futuro: scegliere Bersani o Berlusconi, e' questa la vera e unica partita che si giochera' tra qualche giorno. Tutti i partiti sono importanti e rispettabili ma e' inutile fingere di non capire che la sfida e' tra noi e il Pdl-Lega: dare il consenso a un Governo Bersani significa aprire la porta all'Italia del futuro, fatta di lavoro, lotta alla speculazione selvaggia e alle ingiustizie sulla pelle dei deboli. Significa anche tagliare con un colpo di rasoio le prepotenze dei poteri forti e tornare a occuparsi, invece, dei problemi dei padri e delle madri di famiglia, dei pensionati e dei giovani. Invece dire che l'Imu sara' restituita con i soldi della Cassa depositi e prestiti e' una semplice, ma evidentissima presa in giro. Per non parlare dell'annuncio dei nuovi 4 milioni di lavoratori''. Lo dichiara il deputato democratico, coordinatore delle commissioni economiche della Camera, Francesco Boccia commentando le parole del presidente della Cei, cardinal Bagnasco. ''Nel merito delle modalita' di copertura della restituzione dell'Imu - ha aggiunto Boccia - bisogna ricordare che la Cassa e' una societa' per azioni a controllo pubblico e gestisce la parte piu' consistente del risparmio nazionale, alimentato, nella stragrande maggioranza, dal risparmio postale dove ci sono i soldi dei pensionati, delle famiglie e di tutti coloro che non possono speculare in borsa. La Cassa ha il dovere istituzionale di sostenere lo sviluppo delle infrastrutture nel nostro paese e non e' a disposizione di nessuno: serieta' vorrebbe che non lo fosse nemmeno per gli ultimi fuochi d'artificio del Pdl. Per quanto riguarda l'accordo con la Svizzera Berlusconi non vuole ricordare che il suo ex ministro d Tremonti respinse l'ipotesi di un accordo con Berna che non fosse un condono e che il suo governo ha sempre bloccato qualsiasi iniziativa per stanare gli evasori. Gli italiani non si faranno certo incantare da nuove promesse e dopo le parole della Cei ci pare che non possa esserci nemmeno un miracolo dello spirito santo''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni