mercoledì 22 febbraio | 17:05
pubblicato il 14/feb/2013 19:15

Elezioni: Bersani, serieta' e verita' per un governo di combattimento

Elezioni: Bersani, serieta' e verita' per un governo di combattimento

+++Telefonate ai sardi in Lombardia per convincerli a votare+++.

(ASCA) - Roma, 14 feb - ''Siamo nella crisi piu' grave dal dopoguerra ad oggi. Questo Paese ce la fara': sono sicuro che ne usciremo e lo faremo senza le favole, ma con la serieta' e verita'''.

Lo ha detto il segretario del Pd Pier Luigi Bersani intervenendo a Cagliari ad una affolata manifestazione elettorale (trasmessa da Youdem Tv).

''Serieta' e verita''' ha ribadito Bersani devono essere il metodo e lo stile del partito e dell'azione di governo: ''un governo di combattimento'' per avviare un cambiamento nel Paese. E la partita in gioco -ha sottolineato- non e' solo un governo e una legislatura ma ''un cambio di sistema politico'' quel personalismo demagogico e populista che ha condizionato il Paese in questi ultimi 20 anni.

''La strada da seguire -ha spiegato Bersani- e' quella dell'equita', dell'Italia giusta con i due 'sottotitoli' di moralita' e lavoro che dovranno essere le parole della legislatura. Si comincia dalla moralita', che non vuol dire che noi siamo autorita' morali, siamo autorita' politiche quindi dobbiamo fare norme, leggi che favoriscano i comportamenti onesti, sobri. Bisogna dare una svolta''. ''Noi vinceremo, ma meta' Italia -ha detto ancora il segretario Pd- sara' preda di questa cosa e quindi dovremo avere un governo di combattimento, perche' non basta un governo che governi, che gestisca: ci vuole un governo di combattimento, forzando anche un po' sulle sue prerogative.

Qui bisogna dare dei segnali netti su questo punto''.

Bersani ha quindi rielencato i provvedimenti indispensabili per questa operazione di moralita' e sobrieta': diminuzione degli stipendi parlamentari (''non c'e' ragione che un parlamentare guadagni piu' di un sindaco''), una legge sui partiti (''per dare regolarita' alla nostra democrazia''), cancellazione delle leggi ad personam (''legalita' e lotta alla corruzione''), cancellazione della legge sul falso in bilancio, guerra alla criminalita' organizzata e contemporaneamente aprire una grande stagione sui diritti.

Bersani ha confermato che il lavoro deve essere ''il tema dei temi'' ed essere al centro e fine di ogni iniziativa del governo. Soprattutto tenere presente che ''siamo un paese solo e che dobbiamo mandare a casa il leghismo. Quindi stesse politiche per tutto il Paese ma rafforzate la' dove i problemi sono piu' acuti''.

In questa prospettiva Bersani ha promesso ''l'apertura all'interno del governo di un tavolo per la Sardegna''.

Concludendo il suo intervento, ancora una volta Bersani ha sottolineato che il 24-25 ''non si vota solo per un governo e una legislatura ma per una alternativa di sistema''. In ultimo Bersani ha raccomandato a tutti di ''telefonare ai sardi, ai parenti, che sono in Lombardia'' perche' votino per il Pd e per Ambrosoli.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe