sabato 21 gennaio | 01:44
pubblicato il 01/feb/2013 20:23

Elezioni: Bersani, in gioco non e' solo governo ma il sistema politico

Elezioni: Bersani, in gioco non e' solo governo ma il sistema politico

(ASCA) - Roma, 1 feb - ''Con queste elezioni non ci giochiamo solo un governo, ma anche la possibilita' di essere alternativi ad un sistema politico degli ultimi 20 anni''.

Lo ha detto il segretario del Pd Pier Luigi Bersani nel suo intervento alla manifestazione elettorale di Firenze insieme a Matteo Renzi.

Non e' nuova questa riflessione da parte di Bersani, ma rappresenta -al di la' delle indicazioni programmatiche ''tutte centrate sul lavoro e sulla ripresa''-, il pensiero di fondo del suo progetto politico che si puo' riassumere in una analisi preoccupata sullo stato della democrazia nel nostro Paese e sull'urgenza di dare un cambio, una sterzata al sistema politico a partire dal capitolo istituzionale e delle regole, a cominciare dai partiti. Al centro della valutazione di Bersani c'e' quel fenomeno di ''personalizzazione'' che e' stato importato venti anni fa da Berlusconi. Ma, ha avvertito, non si deve cadere nell'errore di ritenere Berlusconi la grande minaccia democratica quanto il ''berlusconismo che ci ha portato all'orlo del baratro''.

La personalizzazione della politica ha spiegato Bersani, che ha un suo riflesso nei nomi sui simboli dei partiti, ha prodotto una ''rigidita' pericolosissima dal punto di vista democratico''. Il leader che si appoggia ad un populismo esasperato ''come lo mandi via?''. In un normale processo democratico con la sua sostituzione, ma di fronte alla rigidita' del sistema ''che fai? lo ammazzi?''.

Il segretario democratico ha quindi ricordato ancora una volta come Berlusconi sia caduto quando il disastro economico del nostro Paese era vicinissimo e quando l'Europa ci ha ruvidamente chiamati alla responsabilita'. E' li', ha sottolineato Bersani, che ''quei due'' (Berlusconi e Tremonti) sono stati costretti a firmare l'impegno al pareggio di bilancio nel 2013 ''cosa che non ha fatto nessun altro Paese Ue'' e che ci e' costato 90 miliardi di euro.

La conseguenza di questa riflessione porta Bersani ha indicare come obbligata la strada di una legislatura costituente che possa cambiare in profondita' il sistema politico per realizzare una democrazia piu' moderna ed evoluta a partire dalla soppressione delle forme politiche personaliste.

Ancora una volta Bersani ha sintetizzato il suo pensiero con degli interrogativi: ''Via Berlusconi chi c'e'? Via Grillo chi c'e'? Via Ingroia chi c'e'? Ma dopo Bersani chi c'e'? C'e' il Partito Democratico che oggi e domani si batte per un'Italia giusta'' per una democrazia al livello di quelle europee.

Un capitolo particolare dell'intervento, e' stato rivolto da Bersani alle polemiche di questi giorni per le spese dei consiglieri di opposizione della Lombardia. ''Quando devo sentire un Maroni che parla della spesa di un consiliere di 2 euro e sette per una Nutella -che sia vero o meno lo vedremo- non posso non ricordare che la Corte dei conti ieri ha certificato che la multa per le quote latte ci e' costata 4,5 miliardi di euro. Ora c'e' chi ha preso le multe e non le paga e lo fa con la complicita' di Berlusconi e della Lega''.

4 miliardi e mezzo, ha sottolineato, che si sommano al miliardo e ottocento milioni pagati da chi ha comprato regolarmente le quote latte e che poi ha dovuto pure pagare la multa per i disonesti''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4