martedì 06 dicembre | 16:56
pubblicato il 07/mag/2012 21:39

Elezioni/ Bersani festeggia crollo Pdl, ma Grillo rovina festa

Si sente il peso del sostegno a Monti. Riprende quota Vasto

Elezioni/ Bersani festeggia crollo Pdl, ma Grillo rovina festa

Roma, 7 mag. (askanews) - Ma quale vittoria dell'antipolitica, il centrosinistra ha "ribaltato il risultato". Pier Luigi Bersani a stento è riuscito a celare il suo nervosismo, in conferenza stampa, per le letture del voto amministrativo che aveva ascoltato durante il pomeriggio negli speciali-elezioni in tv. Il segretario Pd ha visto oggi materializzarsi un timore che lo agitava da settimane, ovvero la tentazione di leggere l'ascesa di Beppe Grillo e l'astensione in crescita come una bocciatura della politica 'tout court', senza fare distinzioni. E invece, ha voluto sottolineare il leader Pd, "il centrosinistra è avanti in 17-18 comuni, il centrodestra in 8. E' il ribaltamento del dato del 2007". In realtà, al di là dell'orgoglio mostrato pubblicamente, il dato di Grillo preoccupa i democratici, perché la lettura che ne viene data è semplice: il Pd paga anche il sostegno al Governo Monti. E' vero che Bersani davanti alle telecamere assicura che "gli elettori ci hanno capito e ci incoraggiano ad andare avanti", ma non sfugge al vertice democratico che Grillo, Sel e Idv registrano risultati importanti in molte aree. Non è quindi un caso che il segretario abbia già stasera alzato un po' i toni nei suoi 'appelli' a Monti. Se il Pd ribadisce la sua "lealtà" al Governo, non può non essere notato che Bersani chiede "che ci si ascolti un po' di più", sottolineando che se il Governo avesse "ascoltato" già nei mesi scorsi le proposte del Pd "forse ci sarebbe un po' meno disagio in giro". E non sfugge nemmeno l'invito a Monti a sfruttare "lo spazio" aperto dalla vittoria di Francois Hollande in Francia, già a partire dal prossimo Consiglio europeo di giugno. Insomma, un Pd senz'altro "leale" con Monti, ma anche determinato a far sentire di più la propria voce nei prossimi mesi in vista delle politiche, forte della sponda francese. Anche perché bisogna a questo punto capire cosa accadrà nel centrodestra. "Ci sarà una riflessione, spero che non produca danni al Paese", ha detto Bersani in conferenza stampa. In privato, il leader democratico ha espresso un'altra preoccupazione: che Berlusconi possa essere davvero tentato dall'idea di sganciarsi dal Governo, convinto che tanto parte dei parlamentari Pdl resterebbero comunque con Monti. Una situazione che permetterebbe a Berlusconi di trascorrere all'opposizione gli ultimi mesi di legislatura, lasciando solo al Pd e Terzo polo, più i 'moderati' del Pdl, il compito gravoso di sostenere l'esecutivo. Di sicuro, il dato di Grillo, Sel e Idv fa capire a Bersani che non è pensabile lasciare scoperto il fianco sinistro. "La nostra proposta di alleanze è sempre la stessa: un centrosinistra di governo che si rivolge ai moderati". C'è troppo malcontento, è il ragionamento, per pensare di guardare innanzitutto a Casini, come chiede il partito dei 'montiani'. E non sembra un caso che Bersani abbia colto subito l'occasione per un rilancio sulla legge elettorale: in conferenza stampa il leader Pd non ha parlato affatto di bozza Violante, ma ha rilanciato il doppio turno, ipotesi che per il Pdl è impraticabile. Un dirigente Pd fa notare che "se resta il 'porcellum' l'alleanza di Vasto (con Idv e Sel, ndr) è obbligata. E certo questo rilancio di Bersani non sembra preludere ad un'intesa sulla legge elettorale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni