sabato 03 dicembre | 01:51
pubblicato il 07/feb/2013 17:39

Elezioni: Bersani, basta demagogia, non se ne puo' piu'. Serve serieta'

Elezioni: Bersani, basta demagogia, non se ne puo' piu'. Serve serieta'

(ASCA) - Roma, 7 feb - ''Quando diciamo 'prima di tutto l'Italia' e' una cosa che suona: non dobbiamo aver paura di dire una cosa cosi'. E va detta anche davanti alla demagogia di questi giorni. Perche' non possiamo inseguire la demagogia? Perche' e' un insulto all'Italia e noi invece vogliamo bene all'Italia! Non accettiamo che venga insultata, non puoi prenderla in giro. Devi rispettarli gli italiani, sono persone intelligenti gli italiani e noi ci rivolgiamo all'intelligenza, al cuore, alla testa degli italiani, non allla pancia''.

Lo ha affermato il segretario del Pd Pier Luigi Bersani concludendo il convegno ''Le parole dell'Italia giusta'' al quale hanno partecipato i principali esponenti del Partito democratico e qualificati ospiti, ognuno intervenendo su una parola-tema (Economia, Differenza, Pubblico, Lavoro, Fraternita', Europa, Diritti, Legalita', Liberta', Globale, Cultura, Scienza, Potere). Bersani e' intervenuto prendendo spunto dalla parola moralita', concetto alla base della sua proposta di alternativa non solo di governo, ma di sistema politico e sociale per un nuovo welfare. In sostanza Bersani ha ripercorso l'evoluzione degli ultimi venti anni sottolineando come nel nostro paese siano state oscurate le parole solidarieta', giustizia, legalita' e bene comune per lasciare spazio a individualismo sfrenato, consumismo ed egoismo sociale.

Tornando alla denuncia della demagogia, Bersani ha aggiunto che ''queste sono giornate che francamente lasciano allibiti. Non intendo che noi si risponda alla demagogia con altra demagogia... Non se ne puo' piu'! I problemi sono troppo seri!''.

''Come si fanno ad accettare certe cose... Fatemi parlare ad esempio -ha proseguito Bersani- di Grillo, uno che va a Bologna evoca Berlinguer e poi va a Roma ed evoca CasaPound... E poi va in Sicilia dove c'e' il dramma della disoccupazione e promette mille euro a tutti per tre anni! Non e' possibile. E ora quest'altro qua che dice 4 milioni di posti di lavoro... Ma noi aspettiamo ancora quella milionata di allora. E' una cosa inaccettabile!''.

''Noi -ha detto ancora Bersani- non vogliamo inseguire queste cose, facciamo proposte serie, sostenibili perche' si metta in moto un po' di lavoro, ma certo non possiamo rincorrere queste favole''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari