martedì 17 gennaio | 10:15
pubblicato il 22/feb/2013 10:59

Elezioni: Bersani, alleanze? Si' per una frustata di cambiamento

Elezioni: Bersani, alleanze? Si' per una frustata di cambiamento

(ASCA) - Roma, 22 feb - Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, si dichiara disponibile ad alleanze dopo il voto finalizzate a realizzare ''una frustata di cambiamento'' per il Paese. Bersani ne ha parlato intervistato a Unomattina su Raiuno e rispondendo a una domanda sulla possibilita' dopo il voto di una alleanza con Monti e sulla compatibilita' dello stesso con Vendola.

''Noi - ha detto Bersani - abbiamo una coalizione che ha un equilibrio sul piano del programma e politico. Non vedo problemi, anche perche' la coalizione l'abbiamo fatta davanti a 3 milioni e duecentomila notai. Con le primarie e' stato affidato a me - ha aggiunto Bersani - il compito di spingere la coalizione la' dove va portata in termini di governo.

Penso che questo non sia pero' il tema principale, io leggo le cose in altro modo: il paese ha bisogno di una frustata di cambiamento. Non sara' nei tavolini delle trattative che risolviamo i problemi, sara' con un'azione di governo che tira la palla avanti e poi viene chi viene''.

Priorita'? ''Prima di tutto - ha detto Bersani - i temi della moralita' pubblica e di sobieta' della politica, poi il lavoro che e' il tema principale al quale pero' non ci si arriva se non si passa prima da li'. Al governo tocchera' dare una spinta molto netta in questo senso e non e' solo il falso in bilancio, c'e' un lungo elenco di queste cose!. Le elezioni ci consegneranno una fotografia del paese: e' inutile che noi ci perdiamo nei ghirigori. E il voto credo che ci dara' una forza - che saremo noi - che puo' provare a mettere insieme governo e cambiamento. Perche' senza una delle due cose noi andiamo a sbattere. Da li' bisogna lanciare la sfida e ognuno si predera' le sue responsabilita' davanti al paese. Il problema non sara' quello di una mediazione, ma si dovra' dire - e dovra' farlo anche Monti - cosa si e' disponibili a fare per il paese. Io non sono settario, pero' ho qualche idea e comunque non sono disponibile a mediare oltre un certo limite''. min/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello