lunedì 16 gennaio | 20:19
pubblicato il 17/mag/2011 07:50

Elezioni/ Ballottaggio a Milano e Napoli, Torino e Bologna al Pd

Fra due settimane Pisapia Vs Moratti e Lettieri Vs De Magistris

Elezioni/ Ballottaggio a Milano e Napoli, Torino e Bologna al Pd

Roma, 17 mag. (askanews) - A Milano, Giuliano Pisapia stacca Letizia Moratti di oltre 6,5 punti percentuali e costringe il centrodestra a inseguire al ballottaggio con un punteggio definitivo di 48,04% a 41,58%. Altro ballottaggio a Napoli, dove il candidato di centrodestra Gianni Lettieri si piazza al 38,59% e dovrà vedersela con Luigi De Magistris, che piazza l'asticella al 27,39% dei consensi. Risultato definitivo, infine, a Torino, con Piero Fassino (centrosinistra) già sindaco con il 56,66% dei voti e a Bologna, dove Virginio Merola (centrosinistra) vince al primo turno con il 50,46% dei consensi. Ecco la fotografia del day after nelle elezioni considerate il simbolo di questa tornata di elezioni amministrative che si è conclusa nel segno di una apparente vittoria del centrosinistra, così come emerge dai dati definitivi. Nel dettaglio, è Milano la città in cui è stata più aspra la contesa: sotto la Madonnina, infatti, Pdl e Pd hanno raggiunto un sostanziale pareggio di voti di lista, (28,74% a 28,63%). Terzo partito della città si conferma la Lega Nord, con il 9,63% dei consensi. Molto indietro il candidato del Terzo Polo, Manfredi Palmeri, che è arrivato al 5,54%. Di rilievo anche il risultato di Mattia Calise, ventenne candidato sindaco per il Movimento Cinque stelle di beppe Grillo, che ha raggiunto il 3,22% dei consensi. Corsa a tre e risultato da analizzare anche a Napoli: Gianni Lettieri, candidato retto dall'alleanza di centrodestra, è arrivato al 38,59% dei consensi, costretto quindi al ballottaggio con Luigi De Magistris, candidato da Idv e retto, oltre che dai dipietristi, da Rifondazione Comunista-Comunisti Italiani e da una sua lista civica. De Magistris ha raggiunto quota 27,39%, superando e tagliando fuori dalla corsa per la poltrona di sindaco Matrio Morcone, candidato del Pd e appoggiato, oltre che da due liste civiche, anche da Sel, fermo al 19,23%. Quarto, infine, il candidato del Terzo Polo, Raimondo Pasquino, al 9,73% dei consensi. Risultato scontato, infine, a Torino e Bologna. Sotto la Mole, Piero Fassino e il centrosinistra hanno raggiunto quota 56,66%, sbaragliando il centrodestra di Giuseppe Coppola (27,30%) e il Terzo Polo, guidato da Alberto Musy (4,86%), che si è visto superare anche dal grillino Vittorio Bertola (4,97%). Vince infine la corsa per palazzo D'Accursio Virginio Merola, che insieme a tutto il centrosinistra raggiunge quota 50,46. A Bologna, quindi, niente ballottaggio per un soffio, con il candidato del centrodestra, il leghista Manes Bernardini, fermo al 30,35%. Exploit tutto bolognese anche per il Movimento Cinque Stelle: i grillini, con il loro candidato, Massimo Bugani, raggiungono quota 9,5%, staccando di quasi 4,5 punti il candidato del Terzo Polo, Stefano aldrovandi, fermo al 5,08%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello