giovedì 08 dicembre | 05:21
pubblicato il 17/mag/2011 07:50

Elezioni/ Ballottaggio a Milano e Napoli, Torino e Bologna al Pd

Fra due settimane Pisapia Vs Moratti e Lettieri Vs De Magistris

Elezioni/ Ballottaggio a Milano e Napoli, Torino e Bologna al Pd

Roma, 17 mag. (askanews) - A Milano, Giuliano Pisapia stacca Letizia Moratti di oltre 6,5 punti percentuali e costringe il centrodestra a inseguire al ballottaggio con un punteggio definitivo di 48,04% a 41,58%. Altro ballottaggio a Napoli, dove il candidato di centrodestra Gianni Lettieri si piazza al 38,59% e dovrà vedersela con Luigi De Magistris, che piazza l'asticella al 27,39% dei consensi. Risultato definitivo, infine, a Torino, con Piero Fassino (centrosinistra) già sindaco con il 56,66% dei voti e a Bologna, dove Virginio Merola (centrosinistra) vince al primo turno con il 50,46% dei consensi. Ecco la fotografia del day after nelle elezioni considerate il simbolo di questa tornata di elezioni amministrative che si è conclusa nel segno di una apparente vittoria del centrosinistra, così come emerge dai dati definitivi. Nel dettaglio, è Milano la città in cui è stata più aspra la contesa: sotto la Madonnina, infatti, Pdl e Pd hanno raggiunto un sostanziale pareggio di voti di lista, (28,74% a 28,63%). Terzo partito della città si conferma la Lega Nord, con il 9,63% dei consensi. Molto indietro il candidato del Terzo Polo, Manfredi Palmeri, che è arrivato al 5,54%. Di rilievo anche il risultato di Mattia Calise, ventenne candidato sindaco per il Movimento Cinque stelle di beppe Grillo, che ha raggiunto il 3,22% dei consensi. Corsa a tre e risultato da analizzare anche a Napoli: Gianni Lettieri, candidato retto dall'alleanza di centrodestra, è arrivato al 38,59% dei consensi, costretto quindi al ballottaggio con Luigi De Magistris, candidato da Idv e retto, oltre che dai dipietristi, da Rifondazione Comunista-Comunisti Italiani e da una sua lista civica. De Magistris ha raggiunto quota 27,39%, superando e tagliando fuori dalla corsa per la poltrona di sindaco Matrio Morcone, candidato del Pd e appoggiato, oltre che da due liste civiche, anche da Sel, fermo al 19,23%. Quarto, infine, il candidato del Terzo Polo, Raimondo Pasquino, al 9,73% dei consensi. Risultato scontato, infine, a Torino e Bologna. Sotto la Mole, Piero Fassino e il centrosinistra hanno raggiunto quota 56,66%, sbaragliando il centrodestra di Giuseppe Coppola (27,30%) e il Terzo Polo, guidato da Alberto Musy (4,86%), che si è visto superare anche dal grillino Vittorio Bertola (4,97%). Vince infine la corsa per palazzo D'Accursio Virginio Merola, che insieme a tutto il centrosinistra raggiunge quota 50,46. A Bologna, quindi, niente ballottaggio per un soffio, con il candidato del centrodestra, il leghista Manes Bernardini, fermo al 30,35%. Exploit tutto bolognese anche per il Movimento Cinque Stelle: i grillini, con il loro candidato, Massimo Bugani, raggiungono quota 9,5%, staccando di quasi 4,5 punti il candidato del Terzo Polo, Stefano aldrovandi, fermo al 5,08%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni