lunedì 05 dicembre | 02:20
pubblicato il 28/gen/2013 17:48

Elezioni: Ass.Libera scrive a Monti, firmi impegni anticorruzione

(ASCA) - Roma, 28 gen - L'occasione nasce nell'ultima puntata di Zeta di Gad Lerner che ha avuto come ospite il Presidente Mario Monti. Al termine dell'intervista, il giornalista ha rivolto al Presidente del Consiglio la richiesta di aderire alla campagna anticorruzione Riparte il Futuro promossa da Libera e dal Gruppo Abele. Il Presidente Monti ha risposto che i temi della campagna sono cosi' in linea con il programma e con gli intenti della sua lista che di fatto e' come se avesse gia' firmato. Oggi i promotori scrivono una lettera chiarendo alcuni punti essenziali della campagna e invitando il Presidente del Consiglio a dare un segno concreto di sostegno, sottoscrivendo i 5 impegni di Riparte il Futuro, una campagna trasversale che chiede ai candidati di tutti i partiti (e non solo a chi ricopre cariche governative) di pubblicare curriculum vitae, situazione reddituale e patrimoniale, situazione giudiziaria e eventuali conflitti di interesse, in linea con gli standard europei, e di impegnarsi nel potenziamento della normativa anticorruzione, modificando entro i primi 100 giorni della prossima legislatura l'articolo 416 ter del Codice Penale. ''Il principale obiettivo della prima fase della campagna, che vuole combattere la corruzione dalle radici,'' si legge nel testo della lettera, ''e' dare ai cittadini la possibilita' di fare una scelta elettorale piu' consapevole, favorendo le candidature trasparenti. Riparte il futuro chiede anche che gli atti di trasparenza siano fondati su una dichiarazione pubblica e non solo su parametri scelti all'interno dei partiti senza palesarsi all'esterno. Questo al fine di ricostruire la fiducia sociale, uno tra i principali obiettivi della campagna. Riparte il futuro chiede anche l'impegno a modificare, potenziandolo, l'art.416 ter entro i primi 100 giorni di attivita' parlamentare introducendo la voce ''altra utilita'''. Vorremmo conoscere la sua posizione anche in merito a questo. Quanto ai processi in corso o passati in giudicato anche Riparte il futuro chiede, a garanzia della vita istituzionale italiana, che i cittadini siano informati sui procedimenti in corso e non solo su quelli passati in giudicato (negli ultimi 20 anni)''.

''A nome dei gia' 50.000 cittadini che in meno di due settimane hanno firmato la petizione'', conclude la lettera ''ci auguriamo dunque che sottoscriva anche Lei i 5 impegni di Riparte il futuro. Ad oggi sono circa 200 i candidati che hanno risposto si' tra cui, di Scelta Civica, il Ministro Renato Balduzzi, Giorgio Sacerdoti, Simonetta Saveri, Daniele Morini, Roberto Massafra, Mario Sberna, Carmelo Lentino.

Potra' cosi' dimostrare agli elettori di continuare sulla linea di trasparenza e integrita' che ha contraddistinto il Suo governo''.

com-ceg/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari