domenica 04 dicembre | 05:46
pubblicato il 12/feb/2013 20:40

Elezioni: Anm, non si parla di giustizia. Ecco le nostre proposte (1Upd)

Elezioni: Anm, non si parla di giustizia. Ecco le nostre proposte (1Upd)

(ASCA) - Roma, 12 feb - In campagna elettorale non si parla di giustizia, c'e' ''un vuoto da riempire importante per i cittadini''. Ecco allora che l'Associazione nazionale magistrati, presenta ''il conto della spesa'' per la sua riforma della giustizia, un ''documento politico-programmatico basato su 7 punti che le forze politiche dovranno riempire di contenuto''. Questa e' assolutamente una ''strada piuttosto stretta sul piano politico'' e ''speriamo che qualcuno se ne faccia carico nella prossima legislatura''. Il presidente e il vicepresidente dell'Associazione nazionale magistrati, Rodolfo Sabelli e Anna Canepa, accompagnati dal membro di giunta Valerio Savio, incontrano i giornalisti e presentano la loro ''base di riflessione'', quello che ritengono essere ''il punto di partenza'' per una riforma della giustizia sempre piu' attesa: organizzazione del sistema giudiziario; efficienza del processo civile; efficienza del processo penale; il carcere e le misure alternative alla pena; la giustizia del lavoro; gli investimenti e i risparmi di spesa nel settore; la giustizia e l'ordinamento sovranazionale.

Il punto di partenza, spiega Sabelli, e' ''il recupero di efficienza'' del sistema giustizia, con ''il tema dei diritti che rappresenta il punto centrale, il filo rosso che unisce tutte le proposte''. Serve ''innovazione'', a partire dalla revisione delle circoscrizioni giudiziarie, dalla operativita' del processo civile e penale telematico.

C'e' poi necessita' di efficienza del processo civile, in una situazione ''ancora piu' drammatica del processo penale'', dice Sabelli. E' necessaria la semplificazione dei riti, unita allo smaltimento dell'arretrato.

Sul fronte dell'efficienza del processo penale l'Anm chiede una ''generale revisione delle fattispecie di reato'', anche procedendo a una ''robusta depenalizzazione''. Inoltre, bisogna rivedere la disciplina dei reati contro la Pubblica Amministrazione, a fronte dell''incompleto'' intervento sulla corruzione, varato dal Parlamento nello scorso autunno.

In particolare, nel processo penale deve essere rivisto il sistema delle impugnazioni, snellire il sistema delle notifiche. Anche le intercettazioni restano un tema da affrontare, considerando si' ''il diritto alla riservatezza - spiega Sabelli - ma salvaguardando lo stesso strumento e il diritto all'informazione''. Per quanto riguarda l'emergenza carceri questa e' da ''affrontare in tempi brevissimi'', introducendo la messa alla prova e rafforzando le misure alternative. Parlando dell'amnistia e di provvedimenti di clemenza in genere il presidente dell'Anm sostiene che potrebbero essere utili ''soltanto se a corredo ci fossero interventi strutturali e risolutivi dopo i quali si possa dire che finalmente e' l'ultima volta che si ricorre all'amnistia''. Il settore della giustizia del lavoro e' quello, secondo l'Anm, ''in cui rischiano di manifestarsi tensioni legate a rivendicare diritti''. Per questo motivo ''le scelte legislative in tema di mercato del lavoro devono tendere ad un aumento della ''mobilita'', non imposta, ma che sia l'effetto di un aumento delle opportunita' di lavoro''. Serve realizzare ''un piano di investimenti in risorse materiali e personali che discenda dalla convinzione che una giustizia civile e del lavoro efficiente e' anche un fattore essenziale di sviluppo economico''.

Riguardo gli investimenti, il recupero delle spese di giustizia e delle pene pecuniarie e la razionale gestione dei beni sequestrati e confiscati puo' rivelarsi una attivita' strategica per il finanziamento dei piani di investimento nell'innovazione e per la copertura dei costi necessari a garantire una giurisidizione efficiente.

Infine, sulla giustizia sopranazionale. Per Sabelli ''non c'e' ormai settore della giurisdizione in cui non intervengano direttive europee. Su questo l'Italia deve essere pronta e adeguata''.

fdv/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari