domenica 11 dicembre | 10:52
pubblicato il 21/gen/2013 20:14

Elezioni: Alfano, candidatura Cosentino inopportuna, scelta giusta(1upd)

(ASCA) - Roma, 21 gen - La ''ricandidatura'' di Nicola Cosentino nelle liste del Pdl sarebbe stata ''inopportuna''.

Ecco perche' ''non ricandidarlo e' stata una scelta giusta''.

Lo ha detto ai microfoni del Tg1 il segretario del Pdl, Angelino Alfano.

Cosentino si e' portato via le liste del Pdl in Campania? ''No, le cose non stanno in questi termini - risponde Alfano -. Le liste del Pdl sono regolarmente presso gli uffici giudiziari competenti per il deposito delle liste, appunto...

Sono nelle mani del nostro senatore Nitto Palma, che era delegato, fin dal primo pomeriggio''. ''Noi abbiamo scelto di non ricandidare Nicola Cosentino e crediamo di avere fatto la scelta giusta - rimarca il segretario del Pdl -. Una scelta fondata sulla inopportunita' da noi considerata grave di una sua ricandidatura. Questo non significa che abbiamo abbandonato la nostra fede nel principio di non colpevolezza fino a giudizio definitivo o la nostra idea che lui sia innocente''.

vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina