domenica 22 gennaio | 05:48
pubblicato il 26/feb/2013 01:33

Elezioni: al Senato sfida Regioni finisce 11-7 per il centrosinistra

Elezioni: al Senato sfida Regioni finisce 11-7 per il centrosinistra

(ASCA) - Roma, 26 feb - Sette Regioni al centrosinistra (Piemonte, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Umbria, Toscana, Lazio, Basilicata e Sardegna), 7 al centrodestra (Lombardia, Veneto, Abruzzo, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia), un pareggio ein Molise e l'imposizione del candidato di una lista autonomista in Valle d'Aosta. E' questa la fotografia che emerge dal voto per il Senato. Per il Lazio, la Calabria e la Lombardia mancano ancora poche sezioni da scrutinare ma il risultato ormai e' consolidato.

ABRUZZO - In Abruzzo la coalizione di centrodestra, con il 29,62% ha vinto al Senato, dove conquista quattro seggi. Due seggi, invece, vengono assegnati al M5S in virtu' del 28,36% conquistato alle urne. La coalizione di centrosinistra vale il 28,08% dei voti, dei quali il 24,45% al Pd che conquista, pertanto, un seggio. Resta fuori l'ex presidente del Senato, Franco Marini. Nessun seggio viene assegnato alla lista Con Monti per l'Italia, ferma al 7,53%.

BASILICATA - In Basilicata vince il centrosinistra con il 36,66% dei consensi. Il centrodestra chiude al 25,32%. M5S si attesta al 22,88%, la Lista Monti al 8,35%, Rivoluzione civile all'1,77%, Fare per fermare il declino 0,47%. Il centrosinistra si aggiudica 4 seggi (3 Pd e 1 Sel), 1 al centrodestra (Pdl), 1 M5S, 1 Con Monti per l'Italia. CAMPANIA - Il centrodestra e' la coalizione vincitrice al Senato in Campania con il 37,38% dei voti dei quali il 30,31 al Pdl che si aggiudica, pertanto, 16 seggi. Segue il centrosinistra con il 29,03% e sei seggi, cinque al Pd (24,14%) e uno a Sel (3,04%). Il Movimento 5 stelle conquista il 20,72% e cinque scranni. La Lista Con Monti per l'Italia, infine, arriva all'8,23% dei consensi che valgono due seggi.

EMILIA ROMAGNA - Con il 39,16% dei voti ottenuti, il Partito Democratico e' il primo partito in Umbria nella corsa al Senato, dove ottiene 13 seggi, il totale di quelli assegnati alla coalizione di centrosinistra ed il suo 42,13%.

Segue il Movimento 5 stelle con il 23,08% dei voti e quattro seggi. Il centrodestra non va oltre il 21,33% che vale quattro seggi, tutti prerogativa del Pdl, dopo aver ottenuto il 16,76 dei consensi regionali. L'unico altro seggio umbro va alla lista Con MOnti per l'Italia, premiata dall'8,91% degli emiliani LIGURIA - In Liguria il Partito democratico e' il primo partito al Senato grazie al 29,57% dei voti che valgono cinque seggi, numero totale che incassa la coalizione di centrosinistra detenendo il 33,03% dei consensi. Secondo partito e' il Movimento cinque stelle con il 30,34% che vale un seggio a Palazzo Madama. La coalizione di centrodestra ha incontrato il 24,11% dei consensi pari ad un unico seggio in Senato che spetta al Pdl e al suo 19,7% di voti. Un solo seggio anche per Monti con il suo 9,35%. MARCHE - Con il 33,18% dei voti ottenuti, la coalizione di centrosinistra ha vinto le elezioni delle Marche per il Senato conquistando cinque seggi. Segue il Movimento 5 stelle con il 30,29% dei voti, ma un solo seggio assegnato. Il centrodestra non va oltre il 22,24% che vale un solo seggio a Palazzo Madama, assegnato al Pdl che ha raccolto il favore del 18,28% dei marchigiani. Un seggio, infine,. lo conquista in Umbria la lista Con Monti per l'Italia, con il suo 10,02% MOLISE - Vince il centrosinistra con il 30,26% dei consensi, 305 in piu' rispetto alla coalizione del centrodestra che si attesta al 30,08%.Il M5S si attesta al 26,63%, la Lista Monti al 8,38%, Rivoluzione civile all'3,08%. Il centrosinistra e il centrodestra si aggiudicano entrambi 1 seggio.

PIEMONTE: In Piemonte il centrosinistra e' vincitore al Senato con il 29,82% che vale 13 seggi tutti assegnati al Pd in virtu' del suo 26,83%. Il centrodestra e' secondo con 29,29% dei voti pari a quattro spartiti tra Pdl (tre seggi con il 20,215) e Lega Nord (un seggio con il 4,91%). Il Movimento 5 stelle conquista tre seggi grazie al 25,73% dei consensi. Due seggi, infine, li conquista la lista con Monti per l'Italia frutto dell'11,62% dei voti conquistati.

PUGLIA - Al Senato in Puglia vince il centrodestra con il 34,44% dei consensi. Il centrosinistra, si attesta al 28,45, il M5S chiude al 24,06%, la Lista Monti al 9,05%, Rivoluzione civile all'1,97%, Fare per fermare il declino 0,32%.

SARDEGNA - Risultati definitivi al Senato in Sardegna.

Vince il centrosinistra con il 31,73% dei consensi. Il M5S si attesta al 28,73%, il centrodestra al 25,48, la Lista Monti al 6,55%, Rivoluzione civile all'2,27%, Fare per fermare il declino 0,35%. Il centrosinistra si aggiudica 5 seggi (4 al Pd e 1 al Sel), 2 al M5S, 1 al centrodestra (Pdl).

SICILIA - Il centrodestra e' la prima coalizione al Senato in Sicilia con il 33,39% e 14 seggi spettanti tutti al Pdl con il suo 26,38%.Secondo e' il Movimento 5 stelle con il 29,5% che vale sei seggi a Palazzo Madama. Il centrosinistra non va oltre il 18,49% e cinque seggi, quattro dei quali al Pd e al suo 18,49%, l'altro a Il Megafono - Lista Crocetta. TOSCANA - In Toscana vince il centrosinistra con il 39,50% dei consensi. Il M5S si attesta al 22,71, il centrodestra chiude al 21,30%, la Lista Monti al 8,12%, Rivoluzione civile all'2,19%, Fare per fermare il declino 0,79%. Il centrosinistra si aggiudica 10 seggi (9 Pd e 1 Sel), 4 M5S, 3 al centrodestra (Pdl), 1 Con Monti per l'Italia. TRENTINO ALTO ADIGE - In Trentino Alto Adige il centrosinistra si aggiudica sei seggi.

UMBRIA - Con il 34,4% dei voti ottenuti il Partito democratico e' il primo partito in Umbria nella corsa al Senato, dove ha ottenuto quattro seggi, cioe' tutti quelli conquistati dalla coalizione regionale di centrosinistra ed il suo 37,58% di consensi. Segue il Movimento 5 stelle con il 25,3% ed un seggio. Lo stesso spetta alla coalizione di centrodestra e, in particolare, al Pdl che non e' andato oltre il 25,27%. Un seggio, infine, spetta anche a Con Monti per l'Italia e il suo 8,34%.

VALLE D'AOSTA - L'unico seggio al Senato della Valle d'Aosta e' stato conquistato dalla lista Vallee d'Aoste - composta da varie forze regionali, ma non dal Pdl - con il 37,03 dei consensi. Unico senatore valdostano sara', dunque, Albert Laniece, l'attuale assessore regionale alla Sanita'.

VENETO - Il centrodestra vince in Veneto al Senato con il 32,87% e 14 seggi, dei quali nove al Pdl (19,2%) e cinque alla Lega Nord (10,95%). La coalizione di centrosinistra e' seconda con il 25,01% dei voti, dei quali il 23,24% spettano al Pd che otterra' tutti e quattro i seggi. Stessi seggi andranno al Movimento 5 stelle forte del suo 24,58%. A Monti, infine, spettano due seggi frutto dell'11% dei voti. rus/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4