martedì 24 gennaio | 15:14
pubblicato il 10/gen/2013 18:09

Elezioni: Agcom, 'riequilibrio immediato' presenze politiche nei Tg

Elezioni: Agcom, 'riequilibrio immediato' presenze politiche nei Tg

(ASCA) - Roma, 10 gen - Dall'Agcom arriva un richiamo alle emittenti tv nazionali: ''riequilibrio immediato'' della presenza delle forze politiche nei tg. Il Consiglio dell'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Angelo M. Cardani ha esaminato oggi, come informa una nota, i dati del monitoraggio televisivo e radiofonico relativi alle due prime settimane della campagna elettorale (24-30 dicembre, 31 dicembre-6 gennaio). Il Consiglio ha rilevato l'esistenza di diffusi squilibri nella presenza delle forze politiche nei telegiornali diffusi da Rai, Mediaset, Telecom Italia Media e Sky Italia. ''In particolare - continua la nota - e a titolo non esaustivo: - nei tg della Rai si rileva una sottopresenza del PDL rispetto al PD (Tg3), una sovraesposizione del Presidente del Consiglio in qualita' di soggetto politico (Tg1 e Tg3), una sottopresenza dell'Italia dei Valori, Futuro e Liberta' per l'Italia e Lega Nord-Padania (Tg1), una sottopresenza dell'UDC (Tg3); - nei tg del gruppo Mediaset si rileva una sottopresenza del PD rispetto al PDL (Tg5 e Studio Aperto), una sovraesposizione di Futuro e Liberta' per l'Italia (Tg4 e Studio Aperto) e una sottopresenza di Italia dei Valori e dell'UDC (Tg4 e Studio Aperto); - nei tg di Telecom Italia Media si rileva una sottopresenza del PD rispetto al PDL (Tg La7 e La7 D), una sovraesposizione del Presidente del Consiglio in qualita' di soggetto politico (Tg La7, La7 D, MTV Flash), una sottopresenza di Italia dei Valori, Futuro e Liberta' per l'Italia e Lega Nord-Padania (La 7 e La7D); - nei tg di Sky Italia si rileva una sottopresenza di Italia dei Valori, Futuro e Liberta' per l'Italia, Lega Nord-Padania e UDC (Sky Tg 24 e testata Cielo) e una sovraesposizione del Presidente del Consiglio in qualita' di soggetto politico (Sky Tg 24 e testata Cielo). Tenuto conto che lo scorso 29 dicembre e' entrato in vigore il regolamento dell'Autorita' per le emittenti private e che dal 6 gennaio decorre quello approvato dalla Commissione parlamentare di vigilanza riferito alla Rai, e alla luce dei dati del monitoraggio, l'Autorita' - si legge nella nota - ritiene che lo squilibrio rilevato nella fase di avvio della campagna elettorale - con alcune evidenti punte di criticita' particolarmente accentuate nelle edizioni principali dei tg - richiede una netta inversione di tendenza, anche alla luce della piena operativita' dei provvedimenti attuativi in materia di par condicio''. Per questo, ''il Consiglio ha rivolto un forte richiamo a tutte le emittenti nazionali affinche' provvedano all'immediato riequilibrio dell'informazione politica tra tutti i soggetti politici, assicurando parita' di trattamento tra forze politiche analoghe e l'equa rappresentazione di tutte le opinioni nella fase che precede la presentazione delle liste e delle coalizioni''. L'Autorita', viene detto ancora, ''verifichera' l'ottemperanza al richiamo nel corso di questa e della successiva settimana di ripristino e, nel caso siano rilevati ulteriori squilibri, adottera' i conseguenti provvedimenti previsti dalla legge''. com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4