sabato 03 dicembre | 21:08
pubblicato il 26/feb/2013 20:58

Elezioni: Acli, politica sia responsabile. Costruisca Italia del futuro

(ASCA) - Roma, 26 feb - Un appello alla ''responsabilita''' capace di ''trasformare il rischio ingovernabilita' in occasione per costruire l'Italia del futuro''. Lo rivolgono ''a tutte le forze politiche, vecchie e nuove'' le Associazioni cristiane lavoratori italiani (Acli), nell'ambito del ''quadro preoccupante'', ma anche ''delle chiare indicazioni'' emersi dalle elezioni legislative italiane. Lo si legge in una nota a firma del presidente Acli, Gianni Bottalico. ''Il Paese chiede ed ha bisogno di essere governato, tocca alla politica trovare i modi'', scrive Bottalico, sottolineando come alla luce dei recenti risultati elettorali ''occorre che tutte le forze politiche rappresentate nel nuovo parlamento compiano uno sforzo per assicurare un governo al Paese ed una normale dialettica parlamentare''.

Invito rivolto, in particolare, alla ''coalizione prima classificata Pd-Sel, che sebbene non disponga di una maggioranza al Senato, ha la responsabilita' di indicare un'ipotesi di governo con cui confrontarsi con gli altri tre poli: quello di centro destra, quello di centro e quello rappresentato dal Movimento Cinque Stelle''. Secondo il presidente Acli, infatti, ''vista la gravita' della situazione economica e sociale del Paese, tutte le forze politiche devono concorrere a far emergere il meglio per il Paese da una situazione oggettivamente complicata.

Un'impresa - sostiene ancora Bottalico - non impossibile, se si sapranno mettere al centro dell'attenzione e dell'azione di governo quei chiari messaggi che vengono dall'elettorato''. Tali messaggi, secondo Acli, ''si possono cosi' riassumere: una richiesta perentoria di serieta' e di etica nella politica; la priorita' alla lotta alla crisi sul piano economico e sociale, a cominciare dal lavoro; una revisione ed una attenuazione delle politiche di austerita' per eliminarne gli effetti recessivi sull'economia; un maggior impegno per la coesione sociale e la riduzione delle disuguaglianze; la necessita' inderogabile di cambiamento della legge elettorale'', conclude la nota del presidente Bottalico. stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari