martedì 28 febbraio | 04:07
pubblicato il 22/gen/2014 14:42

Electrolux: Zaia, condivido richiesta Serracchiani dimissioni Zanonato

(ASCA) - Venezia, 22 gen 2014 - ''Mi sento di sostenere la richiesta della mia collega Serracchiani, da cui per altro ho una provenienza politica diversa. Come istituzione, non posso non rilevare come sia fondamentale che un ministro dello Sviluppo Economico sia a fianco dei sui cittadini''. Cosi' Luca Zaia, presidente del Veneto, commentando la richiesta di dimissioni del ministro Flavio Zanonato arrivata da Debora Serraacchiani, governatrice del Friuli venezia Giulia, per come il titolare del Mise ha gestito la vicenda Electrolux.

''Su Electrolux, dal 12 ottobre, giorno dell'incontro col sottosegretario Claudio De Vincenti, in 4 governatori aspettiamo una convocazione dal ministro. Questo e' ancora piu' grave se viene da chi, come Zanonato, quando era sindaco ha passato le sue giornate a fare Catone il Censore, richiamando tutti ai suoi doveri. Sembra quasi una sorta di contrappasso dantesco'', ha concluso Zaia.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech