giovedì 08 dicembre | 11:01
pubblicato il 29/gen/2014 15:51

Electrolux: Sacconi, pretendere patto con l'Italia di medio termine

(ASCA) - Treviso, 29 gen 2014 - Per il presidente dei senatori NCD e della commissione Lavoro del Senato, Maurizio Sacconi, ''il Governo dovra' sollecitare Electrolux e l'azionariato di riferimento di questo come di altri importanti gruppi industriali presenti da tempo nel nostro Paese ad un ''Patto con l'Italia'' quantomeno di medio periodo. L'obiettivo prioritario del negoziato, che deve investire il ruolo dello stesso Presidente del Consiglio, non puo' che essere il consolidamento delle produzioni del settore elettrodomestico e delle connesse funzioni di servizio in Italia. A questo scopo - conclude l'ex ministro del Lavoro -, qualunque trattativa sulla organizzazione e sul costo del lavoro deve collocarsi in una prospettiva industriale resa credibile dagli investimenti e da un rinnovato posizionamento di mercato''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni