martedì 17 gennaio | 08:50
pubblicato il 29/gen/2014 15:51

Electrolux: Sacconi, pretendere patto con l'Italia di medio termine

(ASCA) - Treviso, 29 gen 2014 - Per il presidente dei senatori NCD e della commissione Lavoro del Senato, Maurizio Sacconi, ''il Governo dovra' sollecitare Electrolux e l'azionariato di riferimento di questo come di altri importanti gruppi industriali presenti da tempo nel nostro Paese ad un ''Patto con l'Italia'' quantomeno di medio periodo. L'obiettivo prioritario del negoziato, che deve investire il ruolo dello stesso Presidente del Consiglio, non puo' che essere il consolidamento delle produzioni del settore elettrodomestico e delle connesse funzioni di servizio in Italia. A questo scopo - conclude l'ex ministro del Lavoro -, qualunque trattativa sulla organizzazione e sul costo del lavoro deve collocarsi in una prospettiva industriale resa credibile dagli investimenti e da un rinnovato posizionamento di mercato''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello