martedì 28 febbraio | 04:04
pubblicato il 04/feb/2014 17:07

Electrolux: ad Ferrario, mai detto stop Porcia, vedremo incontro 17/2

(ASCA) - Roma, 4 feb 2014 - ''Non abbiamo mai detto questo, non c'e' scritto in nessun documento che chiudiamo Porcia''.

Cosi' l'amministratore delegato di Electrolux Italia, Ernesto Ferrario in occasione dell'audizione in commissione Industria del Senato. Ferrario ha esposto con chiarezza come il segmento delle lavatrici (e in particolare quelle a libera installazione), in cui e' attivo lo stabilimento di Porcia (Pn) con 1.100 addetti, e' quello piu' fortemente attaccato dalla concorrenza, che si presenta particolarmente aggressiva: basti pensare che nel giro di 2 anni - ha sottolineato Ferrario - ha assorbito il 60% del mercato, proponendo prezzi a volte inferiori ai 150 euro per una lavatrice.

Sulla salvezza dello stabilimento, ha quindi concluso Ferrario, sara' determinante l'incontro del 17 febbraio: ''Vogliamo vedere la proposta dei sindacati e del governo, poi potremo dare una risposta''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech