venerdì 02 dicembre | 19:58
pubblicato il 17/ago/2013 17:45

Egitto: Malan (Pdl), Bonino non taccia su violenze contro cristiani

Egitto: Malan (Pdl), Bonino non taccia su violenze contro cristiani

(ASCA) - Roma, 17 ago - ''Il ministro Bonino esca dal suo silenzio sulle decine di chiese cristiane di tutte le confessioni, copte, cattoliche, protestanti, che vengono prese d'assalto da estremisti islamici, strettamente imparentati con i Fratelli Musulmani e Al Quaeda''. Lo ha chiesto, in una nota, il senatore del Pdl, Lucio Malan.

''Tutte le violenze sono da condannare - ha aggiunto - ma sembra che quelle contro i cristiani, che non le hanno commesse nei confronti di nessuno, sembrano interessare poco ai grandi organismi internazionali a cominciare dalla UE.

Anche se e' piu' consono ai dogmi del politicamente corretto preoccuparsi solo per i Fratelli Musulmani, il ministro Bonino si ricordi anche dei cristiani, che rappresentano in Egitto la religione piu' antica ancora presente e una minoranza assai rilevante e da tempo oggetto di attacchi e piu' che mai in questi giorni'', ha concluso.

com-brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari