martedì 28 febbraio | 11:33
pubblicato il 30/lug/2014 19:58

Editoria: Veltroni, senza Unita' siamo tutti piu' poveri

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - ''Come sara' l'Unita'? Non cosa e' stata e cosa e'. Credo che l'ambizione che oggi deve muovere la redazione e tutti quelli che hanno a cuore il destino del giornale, a cominciare dal PD, sia quella di guardare al futuro, non alla sopravvivenza''. Comincia cosi' un articolo di Walter Veltroni che comparira' domani sull'Unita', nel suo ''numero di chiusura''. L'articolo, che ripercorre anche la sua esperienza alla direzione del giornale negli anni Novanta, si chiude ribadendo la necessita' di avere una prospettiva positiva: '' Sono convinto che vi sia lo spazio e la necessita' di un giornale che innovando riprenda questa storia. Una ricchezza per la sinistra, un luogo di informazione seria, di discussione e di confronto, uno strumento di esplorazione del nuovo. Senza , siamo tutti piu' poveri. E allora abbiamo il dovere di farci una sola domanda : come sara' l'Unita'?''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech