domenica 04 dicembre | 00:49
pubblicato il 10/mag/2013 12:15

Editoria: Siddi (Fnsi), servono 30 mln dal pubblico per informazione

(ASCA) - Firenze, 10 mag - Serve un intervento pubblico dello Stato a sostegno dell'informazione, con una dotazione annua di 30 milioni di euro. Lo ha detto Franco Siddi, segretario generale della Fnsi, parlando con i giornalisti a margine di un incontro organizzato nell'ambito del 'Festival dell'Europa' a Firenze. ''Il mondo dell'informazione - ha detto Siddi - ha bisogno di un'iniziativa pubblica che sia capace di suscitare ripresa. Anche con una piccola dotazione di risorse. Sappiamo che lo Stato deve fare i conti con una condizione finanziaria delicata ma servono almeno 30 milioni all'anno per lo sviluppo, l'innovazione e il nuovo welfare. Se non si fa questo si prende atto che il sistema e' ferito in alcune parti a morte e che molte realta' possono diventare asfittiche''.

afe/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari