domenica 26 febbraio | 00:41
pubblicato il 25/set/2013 18:43

Editoria: Legnini, aiuti al settore in arrivo con legge Stabilita'

Editoria: Legnini, aiuti al settore in arrivo con legge Stabilita'

(ASCA) - Roma, 25 set - Reperire le risorse entro il 15 ottobre per attuare misure concrete allo scopo di arginare la crisi dell'editoria. In questo consiste il lavoro che sta svolgendo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'Editoria, Giovanni Legnini, il quale annuncia cosi' il prossimo varo delle misure per rilanciare il settore.

''L'obiettivo che ci siamo dati e' la legge di Stabilita', il giusto ambito per fare delle scelte. Tanto di guadagnato se riusciremo ad anticipare. Ma penso che sia ragionevole collocare l'emanazione delle misure concrete in quel periodo.

Il passaggio piu' difficile e' il reperimento delle risorse, ci sto lavorando'', afferma Legnini in una intervista che sara' pubblicata sul numero di settembre di Prima Comunicazione, in uscita giovedi' 26 settembre a Milano e a seguire nel resto d'Italia.

Legnini, nell'intervista, smentisce che l'Italia sia tanto generosa nell'aiutare l'editoria con soldi pubblici: ''E una tesi totalmente infondata - sottolinea -. In realta' il nostro Paese e' fanalino di coda in questo campo. Certo, se continuiamo a ragionare nella logica di rispondere a interessi di questo o quell'editore, di questa o quella forza politica, di questa o quella categoria, non ne usciremo mai.

Se invece siamo convinti che un Paese come il nostro non puo' indebolire, come sta accadendo, il sistema dell'informazione, allora faremo un passo avanti''.

Per quanto riguarda l'entita' delle risorse che potrebbero arrivare in aiuto al settore editoriale Legnini afferma: ''Non ho mai fatto cifre. Alcuni organi d'informazione hanno sparato numeri che, pero', non sono mai usciti dalla mia bocca''. La maggioranza dei fondi riguardera' la 416, e il finanziamento degli ammortizzatori sociali?. ''Non c'e' solo quello, anche se spesso chi scrive e' attento soprattutto a questo punto. Infatti, sono molto importanti le risorse per ammodernare la distribuzione, per l'informatizzazione dei punti vendita. E c'e' la parte a sostegno dell'innovazione tecnologica e delle iniziative on line''.

com-sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech