giovedì 08 dicembre | 03:10
pubblicato il 20/giu/2014 17:11

Droga: Radicali, il 26/06 politica discuta su fallimenti proibizionismo

Droga: Radicali, il 26/06 politica discuta su fallimenti proibizionismo

(ASCA) - Roma, 20 giu 2015 - L'Associazione Luca Coscioni e Partito Radicale, in collaborazione con la Global Commission on Drug Policy, lanciano, con un appello a Governo e Parlamento, la campagna italiana per discutere ''gli stupefacenti effetti della guerra alla droga'' che ha l'obiettivo di ''mettere in discussione le fallimentari politiche proibizioniste in vista della Giornata mondiale per la lotta alle droghe del 26 giugno prossimo''.

La mobilitazione - spiega una nota - rientra nell'ambito della campagna mondiale della Global Commission on Drug Policy ''Hey, We Need To Talk About Drugs'' (E' ora di parlare di droghe) e dell'Open Society Foundations a sostegno della campagna ''Support. Don't Punish'', gia' avviata in 50 Paesi del mondo. L'appello - che si puo' sottoscrivere sul sito web cliccando www.associazionelucacoscioni.it - si rivolge al Governo, al Parlamento e ai media perche' sia affrontato il tema degli stupefacenti senza approcci ideologici, basandosi su evidenze scientifiche e dati certi.

La richiesta e' che siano prese in considerazione le diverse esperienze internazionali e le proposte di riforma antiproibizioniste.

Quattro vignette a colori (di Flavio Avy Candeli e Giovanni di Modica, gia' autori del video ''La legalizzazione illustrata agli adulti'' che ha superato i 400mila click solo su Youtbe) segnalano altrettanti ''stupefacenti effetti'' della guerra alle droghe: 1) arricchire le narcomafie mondiali; 2) criminalizzare i consumatori; 3) diffondere le droghe; 4) impedire ricerca e cure.

I Radicali hanno chiesto a tutti i parlamentari che la Camera ed il Senato discutano ufficialmente della ''guerra mondiale alla droga'', in occasione del 26 giugno, cosa mai accaduta dal 1987 quando la giornata mondiale contro le droghe fu istituita. Sarebbe - sostiene il partito - il modo migliore per iniziare a preparare il contributo italiano alla sessione speciale dell'Assemblea generale delle Nazioni unite sugli stupefacenti, prevista per l'estate del 2016.

com-stt/res/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni