domenica 04 dicembre | 00:56
pubblicato il 12/feb/2014 15:20

Droga: Ferranti, sentenza positiva, stiamo gia' lavorando a riforma

(ASCA) - Roma, 12 feb 2014 - ''Una decisione in se' prevedibile, ampiamente giustificata''. Donatella Ferranti, presidente della commissione Giustizia alla Camera, commenta cosi' la sentenza di incostituzionalita' della legge Fini-Giovanardi che equipara droghe leggere e pesanti: ''Al di la' della motivazione basata su censure di forma, la Fini-Giovanardi - dichiara l'esponente del Pd - e' tra le cause del sovraffollamento carcerario, con migliaia di detenuti che meriterebbero ben altro trattamento''. Dalla Consulta insomma, sottolinea Ferranti, ''giunge un segnale positivo. La sentenza ovviamente andra' ora letta e apprezzata nel dettaglio anche per verificare le ricadute ordinamentali e processuali, ma certo e' che dopo questa decisione e' ancora piu' urgente concludere l'iter parlamentare, gia' avviato alla Camera, di una riforma seria, coerente e proporzionata in materia di droghe e tossicodipendenza''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari