venerdì 24 febbraio | 11:39
pubblicato il 04/nov/2015 19:07

Don Ciotti: "No al pizzo a Bagheria è un bel segnale"

"Questa è la strada da percorrere, è la vittoria dello Stato"

Don Ciotti: "No al pizzo a Bagheria è un bel segnale"

Roma, (askanews) - I commercianti di Bagheria che hanno deciso di ribellarsi al pizzo, portando all'arresto di 22 persone, hanno dato un segnale forte e importante nella lotta alla mafia e alla criminalità. Ne è convinto don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, associazione contro le mafie, intervenuto alla presentazione del cd "Radio DUEts Musica Libera" di Luca Barbarossa, che canta in duetto con tanti altri artisti, a sostegno di alcuni progetti di Libera.

"Certamente è positivo, un bel segnale. Ma a denunciare sono stati solamente tre, è una sottolineatura che deve essere colta, incoraggiata. Questa è la strada da percorrere, perchè è la vittoria dello Stato, delle Istituzioni, di quelle associazioni che ci sono e che sono fortemente presenti e che stanno accompagnando questo percorso".

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech