venerdì 09 dicembre | 20:20
pubblicato il 25/giu/2014 13:37

Dl terremoto: da Senato unanime via libera definitivo. E' legge (2upd)

Dl terremoto: da Senato unanime via libera definitivo. E' legge (2upd)

+++Vaccari (Pd), passo decisivo per rilancio territorio+++.

.

(ASCA) - Roma, 25 giu 2014 - Con 216 voti a favore e un solo astenuto l'assemblea del Senato ha approvato in via definitiva il ddl di conversione del decreto legge recante misure urgenti in favore delle popolazioni dell'Emilia Romagna colpite dal terremoto e dai successivi eventi alluvionali del 17 e 19 gennaio scorsi.

Tra le varie misure il provvedimento stanzia 210 milioni di euro per le vittime.

Il governo per voce del sottosegretario di Stato alla Presidenza del consiglio, Maria Teresa Amici, ha condiviso l'opportunita' di strumenti normativi organici per affrontare le calamita' e ha manifestato apprezzamento per le modifiche approvate dal Parlamento.

Nel corso dell'esame del provvedimento tutti gli emendamenti sono stati respinti. La rappresentante del governo ha quindi accolto diversi ordini del giorno tra cui quello della commissione che impegna a istituire una zona franca nel territorio colpito dall'alluvione; ad applicare esenzioni fiscali alle microimprese, con reddito inferiore a 50.000 euro, localizzate nell'area; a procedere all'istituzione di un fondo per compensare le minori entrate, nel limite di 50 milioni. ''Il decreto sulle emergenze dell'Emilia Romagna, che oggi l'aula del Senato ha approvato in via definitiva, si e' reso indispensabile a causa di un particolare insieme di eventi che ha colpito la regione - spiega il senatore del Pd Stefano Vaccari -. Sto parlando dell'alluvione del 19 gennaio scorso, a cui e' seguita la tromba d'aria del 30 aprile, arrivati dopo il sisma del maggio 2012 e la tromba d'aria del 3 maggio 2013. Calamita' che hanno colpito sempre la stessa parte del territorio emiliano, le cosiddette Terre forti, costituendo nei fatti un unicum a livello nazionale che ha per questo ha visto l'esigenza di un intervento ad hoc. In sostanza, proprio mentre cittadini e imprese cercavano di risollevarsi, venivano messi in ginocchio di nuovo e ancora oggi serve un intervento per il rilancio e la ripresa piena delle attivita'''. ''Questo decreto - continua Vaccari - non e' risolutivo ma e' in grado di dare alcuni importanti risposte: migliore definizione dei poteri del commissario delegato e stanziamento 210 milioni di euro gia' a disposizione nella sua contabilita' speciale per i risarcimenti e la manutenzione delle opere idrauliche, introduzione di benefici a favore dei cittadini e delle imprese danneggiate, sospensione dei pagamenti dei finanziamenti agevolati, rafforzamento del Fondo per le emergenze nazionali che potra' coprire tutte le emergenze 2014 grazie ai 100 milioni previsti dal governo, finanziamento con 6 milioni di euro all'anno della rete di allerta nazionale per il rischio meteo-idrogeologico-idraulico, esclusione dal reddito imponibile delle imprese e dei cittadini dei contributi, degli indennizzi e dei risarcimenti. Certo ci sara' bisogno di altri interventi soprattutto per far ripartire le microimprese nei centri storici e per consentire maggiore efficienza all'azione dei comuni del cratere sismico, ma oggi - conclude Vaccari - si compie un passo avanti decisivo verso il rilancio del territorio emiliano romagnolo e modenese in particolare''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina