martedì 06 dicembre | 17:54
pubblicato il 08/ago/2013 18:49

Dl Fare: Sisto (Pdl), su voto in commissione critica infondata

Dl Fare: Sisto (Pdl), su voto in commissione critica infondata

(ASCA) - Roma, 8 ago - ''In merito alle critiche che sono state mosse dal Movimento 5 Stelle sul voto di questa mattina in I e V Commissione, riguardante l'emendamento Crippa 5.1 al decreto del Fare, preciso che in qualita' di Presidente ho provveduto a far ripetere le votazioni per verificarne l'esito e che sono state scrupolosamente controllate le sostituzioni presentate dai rappresentanti dei gruppi parlamentari''. Lo ha detto intervenendo in Aula durante la discussione sul Dl Fare, il presidente della Commissione Affari costituzionali, on. Francesco Paolo Sisto. ''Nel corso della votazione - continua Sisto - ho ritenuto, rifacendomi a una prassi consolidata, di dover esprimere il mio voto contrario all'emendamento, voto che peraltro non e' stato determinante ai fini del risultato della votazione. Analogo atteggiamento e' stato tenuto dal presidente Boccia. Voglioprecisare, anche a nome del Presidente Boccia, che la prassi del voto del Presidente della Commissione, relatore o meno, e' riconosciuta dalla Camera dei Deputati in piu' episodi. A tale proposito, in una nota del 5 luglio 2006, il Presidente Bertinotti chiariva che ''non sussiste per i presidenti delle Commissioni alcun divieto, ne' sul piano regolamentare ne' in via di prassi, di partecipare alle votazioni e ai dibattiti delle Commissioni medesime'. Lo stesso Bertinotti si rifaceva a sua volta ai principi enunciati in una lettera del Presidente della Camera del 14 novembre del 1973, nella quale si afferma espressamente che ''e' pienamente consentito ai Presidenti di Commissione partecipare attivamente ai lavori legislativi, esprimendo la propria opinione e il proprio voto. Se cosi' non fosse potrebbero derivarne rilevanti alterazioni al principio di proporzionale rappresentanza dei gruppi nelle commissioni'. A tale prassi si e' pure correttamente uniformato l'on. Castagnetti, Presidente della Giunta Autorizzazioni a procedere nella passata legislatura''. ''Mi sembra percio' che le critiche che vengono mosse ai presidenti delle Commissioni vadano respinte al mittente. E ricordo, per inciso, ai deputati del Movimento 5 Stelle che il discorso di insediamento del Presidente Francesco Crispi, da loro citato, anziche' il 23 novembre del 1976 e' stato pronunciato appena 100 anni prima'', conclude Sisto.

com-ceg/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni