martedì 06 dicembre | 11:26
pubblicato il 09/ago/2013 12:54

Dl Fare: Santelli (Pdl), punto a favore modernizzazione

Dl Fare: Santelli (Pdl), punto a favore modernizzazione

(ASCA) - Roma, 9 ago - ''Il cosiddetto Decreto del Fare, approvato oggi dalla Camera, segna un punto a favore della modernizzazione. In particolare nella parte dedicata al lavoro ed alla sicurezza dei luoghi di lavoro si e' voluto stabilire in via definitiva un principio chiaro e forse anche banale, vale a dire che la sicurezza va sempre incentrata sul lavoratore e non deve essere funzionale a tutti coloro che della sicurezza e della salute dei luoghi di lavoro hanno fatto un'attivita'. In quest'ottica abbiamo inteso semplificare e ridurre i divieti e gli obblighi in relazione all'assenza di rischi, in modo tale da potenziare i controlli e da renderli piu' incisivi ed efficaci''. Lo afferma Jole Santelli, sottosegretario al lavoro e alle politiche sociali, in merito all'approvazione del decreto del Fare al Senato.

''Piu' in generale tutte le semplificazioni contenute nel decreto mirano a liberare risorse eliminando inutili oneri burocratici che strozzano il nostro sistema economico e disincentivano gli investimenti esteri. Una pubblica amministrazione amica di cittadini e imprese e' il sogno italiano. Informatizzare le comunicazioni tra utenti e pubblica amministrazione e, soprattutto, tra le diverse amministrazioni e' la chiave di volta per rendere piu' efficiente la macchina dello Stato oltre che per migliorare le performance del sistema'', aggiunge Santelli.

''Abbiamo sburocratizzato il Durc che e' un passaggio fondamentale nella filiera dell'appalto, eliminato gli oneri di certificazioni cartacee e di inutili file per le donne in maternita', abbiamo cancellato superflui e ripetitivi adempimenti di informazione e comunicazione a carico delle imprese. Sappiamo che c'e' ancora tanta strada da fare ma questo provvedimento, tenuto anche conto degli strettissimi vincoli di finanza pubblica, puo' sicuramente essere considerato un passo importante nella direzione auspicata'', conclude Santelli.

com-ceg/mar/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari