sabato 10 dicembre | 03:54
pubblicato il 08/ago/2013 18:06

Dl fare: Ferranti (Pd), reintrodurre tirocinio per accesso magistratura

Dl fare: Ferranti (Pd), reintrodurre tirocinio per accesso magistratura

(ASCA) - Roma, 8 ago - ''La commissione Giustizia della Camera chiede che nel dl Fare sia reintrodotto il tirocinio formativo negli uffici giudiziari come titolo per accedere al concorso in magistratura, in alternativa alla frequenza delle scuole di specializzazione per le professioni legali''. Lo rende noto la presidente Donatella Ferranti dopo l'approvazione in commissione, praticamente all'unanimita' (anche i deputati 5 Stelle ne hanno condiviso la ratio, pur non votandolo perche' contrari a legiferare per decreto), di un parere favorevole ma condizionato al ripristino della norma cancellata ieri dal Senato nonostante le indicazioni del governo. ''Avrei magari potuto capire una correzione, ma l'eliminazione - spiega l'esponente del Pd - la ritengo scelta decisamente sbagliata, perche' disincentiva i giovani ad accedere a uno stage formativo che non solo non da' diritto a retribuzione ma ora nemmeno a sbocchi concorsuali, e che dunque potrebbe svuotare di contenuto la prima realizzazione del cosiddetto 'ufficio del processo'''. Il punto, insiste Ferranti, e' che la soppressione ''appare unicamente finalizzata a favorire le scuole di specializzazione, senza riconoscere il rilevante valore formativo degli stage negli uffici giudiziari e senza tutelare adeguatamente i giovani meritevoli che non possono permettersi il costo di una scuola post-laurea''.

Ma c'e' di piu'. A giudizio della presidente della commissione Giustizia, che al riguardo ha gia' presentato un ordine del giorno in aula, l'eliminazione del tirocinio dai titoli per accedere al concorso in magistratura rischia di mettere in affanno gli uffici giudiziari ''per l'accertata maggiore capacita' di definizione dell 'arretrato - sottolinea Ferranti citando le conclusioni di una indagine conoscitiva svolta a Milano e Firenze - da parte dei magistrati grazie all'apporto degli stagisti''.

''L'ordine del giorno impegna il governo a intervenire normativamente - si legge nel dispositivo - affinche' il tirocinio di 18 mesi presso gli uffici giudiziari e presso l'avvocatura dello Stato costituisca titolo idoneo per accedere al concorso in magistratura, eventualmente prevedendo un coordinamento con la preparazione teorica delle scuole di specializzazione''.

com-brm/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina