domenica 22 gennaio | 18:09
pubblicato il 08/ago/2013 18:06

Dl fare: Ferranti (Pd), reintrodurre tirocinio per accesso magistratura

Dl fare: Ferranti (Pd), reintrodurre tirocinio per accesso magistratura

(ASCA) - Roma, 8 ago - ''La commissione Giustizia della Camera chiede che nel dl Fare sia reintrodotto il tirocinio formativo negli uffici giudiziari come titolo per accedere al concorso in magistratura, in alternativa alla frequenza delle scuole di specializzazione per le professioni legali''. Lo rende noto la presidente Donatella Ferranti dopo l'approvazione in commissione, praticamente all'unanimita' (anche i deputati 5 Stelle ne hanno condiviso la ratio, pur non votandolo perche' contrari a legiferare per decreto), di un parere favorevole ma condizionato al ripristino della norma cancellata ieri dal Senato nonostante le indicazioni del governo. ''Avrei magari potuto capire una correzione, ma l'eliminazione - spiega l'esponente del Pd - la ritengo scelta decisamente sbagliata, perche' disincentiva i giovani ad accedere a uno stage formativo che non solo non da' diritto a retribuzione ma ora nemmeno a sbocchi concorsuali, e che dunque potrebbe svuotare di contenuto la prima realizzazione del cosiddetto 'ufficio del processo'''. Il punto, insiste Ferranti, e' che la soppressione ''appare unicamente finalizzata a favorire le scuole di specializzazione, senza riconoscere il rilevante valore formativo degli stage negli uffici giudiziari e senza tutelare adeguatamente i giovani meritevoli che non possono permettersi il costo di una scuola post-laurea''.

Ma c'e' di piu'. A giudizio della presidente della commissione Giustizia, che al riguardo ha gia' presentato un ordine del giorno in aula, l'eliminazione del tirocinio dai titoli per accedere al concorso in magistratura rischia di mettere in affanno gli uffici giudiziari ''per l'accertata maggiore capacita' di definizione dell 'arretrato - sottolinea Ferranti citando le conclusioni di una indagine conoscitiva svolta a Milano e Firenze - da parte dei magistrati grazie all'apporto degli stagisti''.

''L'ordine del giorno impegna il governo a intervenire normativamente - si legge nel dispositivo - affinche' il tirocinio di 18 mesi presso gli uffici giudiziari e presso l'avvocatura dello Stato costituisca titolo idoneo per accedere al concorso in magistratura, eventualmente prevedendo un coordinamento con la preparazione teorica delle scuole di specializzazione''.

com-brm/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4