lunedì 05 dicembre | 12:22
pubblicato il 09/ago/2013 10:42

Dl Fare: Corsaro, Fdi vota contro decreto del 'fare finta'

Dl Fare: Corsaro, Fdi vota contro decreto del 'fare finta'

(ASCA) - Roma, 9 ago - ''Fratelli d'Italia vota contro questo decreto del 'fare finta', perche' nella sostanza e' una norma di propaganda, priva di contenuti veri''. E' quanto dichiarato oggi alla Camera da Massimo Corsaro, deputato di Fratelli d'Italia, in dichiarazione di voto sul dl ''fare''.

''In questo decreto - ha proseguito Corsaro - si e' inserito di tutto, dai cinematografi alla giustizia. Per far ripartire l'economia servono i quattrini, e siccome non ce ne sono, potevano e dovevano essere trovati con la riduzione della spesa pubblica e con la rinegoziazione dei denari buttati per gli incentivi alle imprese. Invece, si ricorre ancora alla leva fiscale, con l'aumento delle accise sui carburanti, con il pagamento di un'aliquota aggiuntiva dell'Ires, con l'innalzamento degli acconti d'imposta, con la tassa sulla sigaretta elettronica, penalizzando chi con fatica cerca di liberarsi da un vizio pericoloso, perche' siccome non da' piu' soldi ai monopoli di Stato, per ripicca il governo gli tassa una batteria elettrica. Inoltre, nella seconda lettura al Senato sono state aggiunte in questo provvedimento altre, ulteriori marchette, cioe' la somma di interessi precostituiti di amici e amici degli amici. Ma allora perche' il governo ha posto la fiducia alla Camera in prima lettura, su un testo considerato sacro e inviolabile, e non al Senato? Perche' il suono delle marchette, fra la Camera e il Senato, si e' talmente intensificato da obbligare il governo a tornare sulle proprie decisioni e inserire altre norme fatte ad hoc, vestiti su misura per altri amici. Questa raffazzonata maggioranza, il cui treno e' arrivato al capolinea, si e' messa insieme per reciproche convenienze: chi per salvare Berlusconi, chi per scappare da Renzi. In entrambi i casi, e' stato totalmente inutile. La maggioranza e' in fase terminale, in stato di morte clinica. Occorre liberare palazzo Chigi dal cadavere'', ha concluso Corsaro.

com-ceg/lus/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari