sabato 25 febbraio | 16:49
pubblicato il 02/ago/2013 20:57

Dl fare: commissioni dopo summit Berlusconi, verso la notturna

(ASCA) - Roma, 2 ago - Seduta notturna per le commissioni Bilancio e Affari Costituzionali del Senato che puntano a dare il via libera al decreto del fare entro stanotte o, al piu' tardi, domattina. La seduta iniziata nel tardo pomeriggio era stata interrotta per consentire ai senatori del Pdl di incontrare Silvio Berlusconi alla Camera, dopo la sentenza della Cassazione che ha visto la condanna del leader del Popolo della liberta'. Ridotti drasticamente gli emendamenti al dl segnalati, l'attenzione di commissari e Governo si concentra su di una manciata di temi tra i quali il tetto agli stipendi dei manager pubblici, l'Expo 2015 e l'eleiminazione del Durt (il Documento unico di regolarita' tributaria inserito in prima lettura alla camera. I tempi di approvazione da parte delle commissioni del decreto, atteso nell'Aula del Senato lunedi' prossimo, dipenderanno anche dalle eventuali ripercussioni delle scelte fatte durante il summit del Pdl con Berlusconi.

sgr/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech