domenica 26 febbraio | 17:57
pubblicato il 01/mar/2014 11:51

Dl enti locali: Cota, provvedimento grave, Piemonte si mobilitera'

(ASCA) - Torino, 1 mar 2014 - ''Siamo alle solite, Renzi che ha detto di voler cambiare ripete le pratiche del peggior centralismo romanocentrico'': Il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, e' critico sul dl Enti locali e promette una mobilitazione a livello piemontese. ''Io poi non riesco a capire come il Comune di Roma - ha aggiunto a margine dell'inaugurazione del nuovo anno accademico del Tribunale Ecclesistico piemontese, - con tutte le potenzialita' che ha non si mette a fare le riforme. In Piemonte per esempio come governatore ho dovuto fare riforme molto incisive per sistemare l'eredita' che mi aveva lasciato la giunta precedente e per far quadrare il bilancio. Non capisco perche' il Comune di Roma non debba fare queste riforme. Forse perche' noi siamo brutti e cattivi e loro sono fortunati'?''. ''Anche il Piemonte - ha concluso - si mobilitera' perche' ritengo che questo provvedimento sia molto grave''.

eg/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech