giovedì 23 febbraio | 22:49
pubblicato il 05/giu/2013 15:35

Dl emergenze: Pezzopane (Pd), per L'Aquila abbiamo smosso montagne

(ASCA) - L'Aquila, 5 giu - ''Abbiamo smosso le montagne. Fino a stanotte sembrava tutto nero, ma il lavoro costante e impegnativo e l'appoggio incondizionato dei miei colleghi senatori, del Pd e non solo, hanno consentito di ottenere risultati fino a ieri impensabili. So benissimo che dovremo continuare ad impegnarci, perche' quanto ottenuto non e' sufficiente, ma nel decreto emergenze siamo riusciti ad inserire il principio che la ricostruzione dell'Aquila e dei comuni del cratere e' una questione nazionale che merita una legge ed una programmazione di risorse nel tempo''. Lo dice la senatrice del Pd Stefania Pezzopane a conclusione dei lavori delle Commissioni 8^ e 13^, che hanno approvato il testo del decreto legge sulle emergenze, che approdera' nell'Aula del Senato nel pomeriggio. ''Ha fatto bene il sindaco Cialente ad alzare i toni - riconosce la Pezzopane - e bene ha fatto il Governo ad ascoltarlo''. iso/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech