lunedì 05 dicembre | 20:35
pubblicato il 05/giu/2013 12:55

Dl emergenze: Aula Senato aggiornata alle 17 per esame e voto finale

(ASCA) - Roma, 5 giu - L'Aula del Senato e' convocata per le 17 di oggi per l'esame del decreto sulle emergenze ambientali. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. Nel corso della riunione, riferisce il presidente dei senatori della Lega Nord, Massimo Bitonci, tutti i capigruppo si sono impengati a ridurre al minimo e allo stretto indispensabile il numero di emendamenti e di ordini del giorno da presentare al provvedimento in modo da consentire la chiusra dell'esame in commissione e l'approdo del decreto in Aula nel pomeriggio. L'auspicio e' quello di poter concludere anche l'esame del dl in Aula con il voto finale in serata. Lo stesso Bitonci ha confermato che nel corso della capigruppo il governo non ha espresso alcuna ipotesi di voto di fiducia in proposito.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari