domenica 19 febbraio | 20:49
pubblicato il 30/lug/2013 11:40

Dl Ecobonus: Fantinati, M5S votera' si' ma governo poteva fare di piu'

(ASCA) - Roma, 30 lug - ''Il MoVimento 5 Stelle votera' a favore del decreto sugli ecobonus. E' un segnale politico importante: quando il Governo o altri partiti presentano proposte che rientrano nel nostro programma, noi non abbiamo alcuna preclusione o difficolta' a confrontarci e ad approvare tali proposte. Noi non abbiamo i pregiudizi che invece molti della maggioranza hanno mostrato di avere nei nostri confronti: se i provvedimenti di cui si discute sono validi, si puo' lavorare tutti insieme positivamente e in fretta per il bene del Paese''. Lo scrive su Facebook il deputato Mattia fantinati, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione attivita' produttive alla Camera. ''Pur tuttavia - ha sottolineato il deputato 5 Stelle - ci sono elementi che non ci convincono. La ripresa economica richiede impianti normativi che consentano piani di lavoro aziendali pluriennali, mentre incentivi prorogati di sei mesi in sei mesi, come in questo caso, rappresentano una sorta di continuo stop and go che non aiuta in maniera adeguata ne' le aziende ne' le famiglie. Le aziende - ha aggiunto - hanno bisogno di regole chiare e stabili per poter programmare la loro attivita' e i loro investimenti mentre se il quadro cambia di 6 mesi in 6 mesi si fa tutto piu' difficile e burocratico. Le aziende ci chiedono magari meno incentivi ma piu' duraturi in modo che possano pianificare meglio. E questo vale anche per le famiglie: chiedono anche loro piu' certezze per poter effettuare con maggiore cognizione di causa i loro acquisti nel tempo''. ''Noi abbiamo proposto che l'ecobonus al 65% per le ristrutturazioni energetiche fosse esteso per sette anni e abbiamo calcolato che cosi' facendo si sarebbe incrementato il Pil dello 0,6% e si sarebbero creati circa 1,6 milioni di posti di lavoro. Ho la sensazione che questo sia il governo del fare pochino, un po' di qua e un po' di la', senza avere quella visione di insieme e quella prospettiva di lungo periodo per lo sviluppo del Paese che dovrebbe essere richiesta invece ad ogni Governo. Se mi posso permettere di dare un suggerimento, e' ora di finirla con la politica dei piccoli passi: e' ora di incominciare a correre'', ha concluso Fantinati.

com-brm/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Il Pd avvia il congresso, direzione per fissare percorso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia