venerdì 09 dicembre | 01:14
pubblicato il 07/mag/2014 13:58

Dl Bankitalia: Rampelli (FdI-An), poca chiarezza su vigilanza

(ASCA) - Roma, 7 mag 2014 - ''In questo decreto legge c'e' poca chiarezza. La Banca Centrale Europea si e' avvalsa della societa' di consulenza americana Oliver Wyman per il lavoro sulla qualita' del sistema bancario europeo. L'affidamento e' stato fatto secondo una gara secondo le normative europee. Ma non si legge da nessuna parte che la Bce abbia imposto all'Italia la stessa societa'. Questa e' una scelta della Banca d'Italia che avrebbe dovuto fare una gara di evidenza pubblica, cosa che invece non e' stata fatta''. E' quanto afferma il deputato di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli, a commento del decreto legge 'avvalimento dei soggetti terzi dell'attivita' di vigilanza della Banca d'Italia' approvato dalla Camera.

''La vigilanza e' in capo all'istituto di via Nazionale.

Ci viene il sospetto che, essendo i dipendenti della Banca d'Italia pubblici ufficiali con l'obbligo di riferire notizie di reato all'autorita' giudiziaria, l'istituto abbia voluto sollevarsi da questa responsabilita'. L'affidamento a esterni, in questo caso alla Oliver Wyamn, esenta da questi obblighi. I consulenti non avranno alcun dovere di riferire alla magistratura. Questa e' la trasparenza sul sistema bancario di cui l'Italia ha davvero bisogno?''.

''La Oliver Wyman, oltre ad aver lavorato con la Bce, ha gia' operato in Europa, in particolare in Portogallo e in Spagna, con risultati allarmanti sullo stato di necessita' finanziaria dei due Stati, tanto che la stima si aggirava attorno ai 60 miliardi di euro per sistemi bancari nazionali.

Non siamo affatto sicuri che l'interesse dell'istituto americano coincida con quello dell'Unione Europea e con quello delle banche italiane. Non vorremmo che una sopravvalutazione o sottovalutazione dei nostri sistemi bancari potesse di fatto destabilizzare il quadro della finanza italiana ed europea e fare l'interesse di Paesi che giocano a sfasciare l'eurozona. Abbiamo gia' vissuto quest'incubo''.

''Per questo - ha concluso Rampelli - faremo dura opposizione a questo decreto legge che consente a soggetti esterni e stranieri di entrare in possesso di informazioni economico-finanziarie di strategica rilevanza e delicatezza''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni