lunedì 27 febbraio | 04:01
pubblicato il 08/lug/2013 16:47

Disabili: Fish, da Saccomanni ''maldestro scivolone'' su falsi invalidi

Disabili: Fish, da Saccomanni ''maldestro scivolone'' su falsi invalidi

(ASCA) - Roma, 8 lug - A pochi giorni dalla presentazione di un rapporto che evidenzia le ricadute occupazionali della spesa pubblica dedicata al welfare, la Federazione italiana per il superamento dell'handicap (Fish) critica in una nota il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, per aver definito l'Italia ''il Paese dei falsi invalidi e dei falsi ciechi''. Un'affermazione che Fish reputa uno ''scivolone maldestro proprio su uno dei luoghi comuni che ci si augurava non appartenessero al Governo Letta''.

Nella lettura di Fish, infatti ''qualsiasi siano le motivazioni, le dichiarazioni del Ministro contribuiscono ad uno stigma negativo e lesivo delle persone con disabilita'''.

''Negli ultimi 5 anni - scrive la Federazione in riferimento a Saccomanni - il suo Ministero e' stato l'ispiratore di controlli a tappeto, dai costi elevatissimi e dagli esiti risibili (appena il 10% delle revoche, prima che gli interessati facessero ricorso e vincessero le cause nella meta' dei casi)''.

''Pensi, il Ministro e non solo, ai costi spaventosi per i controlli straordinari sulle invalidita' (800mila dal 2009 al 2011, altri 450mila nei prossimi tre anni)'', osserva Fish.

''Pensi - prosegue - che, solo per pagare medici esterni all'Istituto, la spesa InpsS e' passata da 9 milioni nel 2010 a 25 milioni nel 2011. E questa e' solo una parte minima della spesa complessiva: 1.250.000 lettere di convocazione, le spese amministrative, i medici dipendenti coinvolti, i costi dell'assistenza dei Caaf e i successivi ricorsi''.

''Pensi, il Ministro - si legge ancora nella nota - alla elefantiaca lentezza amministrativa per la quale il sistema, costoso e farraginoso, si distingue: fra la presentazione della domanda di accertamento e l'erogazione delle provvidenze economiche trascorrono in media 278 giorni per l'invalidita' civile, 325 giorni per la cecita' civile e 344 giorni per la sordita'''.

Cosi' facendo, secondo Fish, Saccomanni ''forse, oltre che allontanarsi da luoghi comuni infruttuosi, cogliera' qualche idea di spending review oltre che di semplificazione amministrativa. Sicuramente evitera' di confermare uno stigma di cui le persone con disabilita' possono certamente fare a meno'', conclude la Federazione in difesa dei diritti dei disabili.

com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech