domenica 04 dicembre | 23:22
pubblicato il 29/ago/2013 17:18

Diritti tv: Pd, motivazioni non lasciano spazio a libere interpretazioni

(ASCA) - Roma, 29 ago - ''Le motivazioni depositate dalla suprema Corte su cui si fonda la sentenza Mediaset sono chiarissime e non lasciano spazio ad alcuna libera interpretazione, giustificando in pieno la condanna a 4 anni di reclusione per frode fiscale di Silvio Berlusconi''. Lo afferma Danilo Leva, responsabile giustizia del Pd.

''Di questo la politica non puo' che prendere atto ed essere consequenziale per quanto di propria competenza. I processi - continua Leva - si celebrano nelle aule di tribunale e non nei salotti televisivi. Le polemiche sollevate in queste ore dal PDL circa una eventuale pronuncia della Cassazione nel merito e non sul piano della legittimita' sono del tutto strumentali e prive di fondamento visto che la stessa Suprema Corte ha semplicemente motivato la logicita' della sentenza di secondo grado''. ''Ora la giunta per le immunita' al Senato sara' chiamata ad applicare la legge che in uno stato di diritto e' uguale per ciascun cittadino. Non sono previsti tempi supplementari'', conclude Leva.

com-ceg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari