domenica 04 dicembre | 09:50
pubblicato il 09/mar/2013 14:07

Diritti tv: medici tribunale, uveite Berlusconi non impedimento

Diritti tv: medici tribunale, uveite Berlusconi non impedimento

(ASCA) - Milano, 9 mar - Silvio Berlusconi accusa problemi di uveite ma nonotante questa patologia ''non sussiste un assoluto impedimento per la partecipazione in udienza''. E' questa la conclusione di Pasquale Troiano e Carlo Goj, i due medici nominati dalla corte d'appello di Milano per effettuare una visita fiscale a Silvio Berlusconi, che oggi ha presentato legittimo impedimento all'udienza del processo sui diritti tv di Mediaset per malattia.

Il pool di medici incaricati dal tribunale di svolgere accertamenti sulle condizioni cliniche dell'ex premier ha riconosciuto che ''la terapia trova comprovata giustificazione e dovra' essere proseguita nei prossimi giorni''. Tuttavia una malattia agli occhi, secondo i medici, non puo' essere addotta come giustificazione di legittimo impedimento.

fcz/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari