mercoledì 07 dicembre | 19:21
pubblicato il 08/mag/2013 10:12

Diritti tv: giudici, no a sospensione. Processo va avanti

Diritti tv: giudici, no a sospensione. Processo va avanti

(ASCA) - Milano, 8 mag - Il processo d'appello sui diritti tv va avanti. Lo ha deciso il Collegio di giudici presieduti da Alessandra Galli bocciando la richiesta di sospensione avanzata dalla difesa Berlusconi in attesa del pronunciamento della Corte costituzionale sul conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sollevato dalla presidenza del Consiglio dei ministri sul legittimo impedimento. In particolare, secondo i giudici milanesi, ''la pronuncia della Corte costituzionale non risulta decisiva nella definizione della presente fase processuale''. I giudici hanno dunque dato la parola agli avvocati difensori di Daniele Lorenzano e Gabriella Galetto per le loro arringhe. fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni