lunedì 05 dicembre | 12:24
pubblicato il 09/mar/2013 14:09

Diritti tv: giudici, no a legittimo impedimento. Processo va avanti

Diritti tv: giudici, no a legittimo impedimento. Processo va avanti

(ASCA) - Milano, 9 mar - L'uveite che ha colpito Silvio Berlusconi non rappresenta un legittimo impedimento tale da giustificare un rinvio dell'udienza del processo sui diritti tv di Mediaset. Lo hanno deciso i giudici della seconda Corte d'appello di Milano sulla base della perizia medica messa a punto da due specialisti incaricati di svolgere una visita fiscale a Berlusconi, ricoverato da ieri all'ospedale San Raffaele.

Il collegio presieduto da Alessandra Galli ha insomma bocciato la richiesta dei legali di Berlusconi, dando la parola alle difese per le arringhe.

fcz/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari