martedì 21 febbraio | 18:39
pubblicato il 23/mag/2013 13:35

Diritti tv: giudici, da Mediaset gestione del tutto incomprensibile

(ASCA) - Milano, 23 mag - Negli anni Mediaset si e' resa protagonista di una gestione dei diritti tv ''del tutto incomprensibile dal punto di vista societario''. Ne sono convinti i giudici della Corte d'appello di Milano che hanno confermato i 4 anni di condanna gia' inflitti a Silvio Berlusconi dal tribunale di primo grado. Il collegio presieduto da Alessandra Galli nelle motivazioni del verdetto d'appello evidenzia che ''non aveva alcun senso acquistare ad un determinato prezzo quel che si era gia' individuato acquistabile ed effettivamente acquistato ad un prezzo molto minore''. Il riferimento e' alle numerose societa' schermo che - stando all'ipotesi accusatoria - sarebbero servite a Berlusconi per far lievitare il prezzo dei diritti televisivi e cinematografici acquistati da Mediaset presso le principali majors statunitensi e, percio', a creare fondi neri all'estero per frodare il fisco italiano.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Speranza: domani non andrò alla direzione, ieri rottura nel Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia