sabato 10 dicembre | 22:12
pubblicato il 23/mag/2013 19:30

Diritti tv: giudici, Berlusconi ha gestito enorme evasione fiscale

Diritti tv: giudici, Berlusconi ha gestito enorme evasione fiscale

(ASCA) - Milano, 23 mag - Nelle carte del processo d'appello sui diritti tv di Mediaset ''vi e' la prova, orale e documentale, che Silvio Berlusconi abbia direttamente gestito la fase iniziale dell'enorme evasione fiscale realizzata con le societa' off shore''. E' quanto sottolineano i giudici della Corte d'appello di Milano nelle motivazioni della sentenza di condanna a 4 anni emessa a carico di Silvio Berlusconi al termine del processo di secondo grado sui diritti tv di Mediaset. Il collegio presieduto da Alessandra Galli indica proprio in Berlusconi il promotore del sistema di societa' off shore che avrebbe permesso a Mediaset di accumulare fondi neri all'estero ed eludere il fisco italiano grazie ai prezzi gonfiati dei diritti tv acquistati in Usa: ''Era riferibile a Berlusconi - puntualizzano le toghe milanesi - l'ideazione, la creazione e lo sviluppo del sistema che consentiva la disponibilita' di denaro separato da Fininvest ed occulto al fine di mantenere ed alimentare illecitamente disponibilita' patrimoniali estere presso conti correnti intestati a varie societa' che erano a loro volta amministrate da fiduciari di Berlusconi''. Cosi' il sistema dei diritti tv di Mediaset ''si scrive in un contesto piu' generale di ricorso a societa' off shore anche non ufficiali ideate e realizzate da Berlusconi avvalendosi di strettissimi e fidati collaboratori''. I giudici della Corte d'appello di Milano, insomma, non hanno dubbi sulle responsabilita' dirette di Berlusconi: ''Non e' verosimile - scrivono a questo proposito nelle motivazioni - che qualche dirigente di Fininvest o Mediaset abbia organizzato un sistema come quello accertato e, soprattutto, che la societa' abbia subito per 20 anni truffe per milioni di euro senza accorgersene''. Il sistema delle societa' off shore e' stato ideato ''per il duplice fine di realizzaer un'imponente evasione fiscale e di consentire la fuoriuscita di denaro dal patrimonio di Fininvest e Mediaset a beneficio di Berlusconi''. Berlusconi: ''Motivazioni surreali, sono innocente''. ''Le motivazioni della sentenza della Corte di Appello di Milano nella vicenda 'Diritti' sono davvero surreali. Mai ho avuto conti all'estero come risulta indiscutibilmente dagli atti. Mai neppure un centesimo delle asserite violazioni fiscali mi e' pervenuto cosi' come parimenti risulta dagli atti''. Lo afferma in una nota Silvio Berlusconi. ''Tutti i proventi dei diritti sono rimasti in capo alle aziende di terzi che li commercializzavano. Vi e' di contro la prova conclamata che alcuni dirigenti infedeli di Mediaset hanno ricevuto svariati milioni di euro per comperare tali diritti. E' ovvio che mai un imprenditore avrebbe potuto tollerare che i suoi dirigenti fossero pagati da fornitori per agevolare gli acquisti nella propria azienda. Se vi e' ancora un barlume di buonsenso sull'applicazione del diritto e sulla valutazione del fatto questa sentenza non potra' che essere posta nel nulla riconoscendosi la mia assoluta innocenza'', conclude Berlusconi. int/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina