lunedì 05 dicembre | 21:52
pubblicato il 23/mag/2013 15:53

Diritti tv: Costa, accanimento nei confronti di Berlusconi

Diritti tv: Costa, accanimento nei confronti di Berlusconi

(ASCA) - Roma, 23 mag - ''I giudici della Corte d'Appello nelle motivazioni della sentenza Mediaset hanno formulato il ''teorema di Milano', in base al quale la responsabilita' e' sempre e comunque di Silvio Berlusconi. Nulla di nuovo sotto il sole: l'accanimento continuato e persistente nei confronti del presidente del Pdl non cessa e questo atteggiamento e' favorito anche da chi dovrebbe censurarlo. Sono, infatti, di oggi le ragioni profondamente discutibili con cui la Cassazione ha preferito astenersi dal provvedere allo spostamento del processo a Brescia. Gli indizi di una legittima suspicione sono peraltro gravi, precisi e concordanti''. E' quanto afferma Enrico Costa, capogruppo del Pdl in commissione Giustizia.

com-ceg/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari