mercoledì 22 febbraio | 12:23
pubblicato il 23/mag/2013 14:51

Diritti tv: Capezzone, motivazioni? Teoremi e ipotesi, non prove

Diritti tv: Capezzone, motivazioni? Teoremi e ipotesi, non prove

(ASCA) - Roma, 23 mag - ''Dalla lettura delle motivazioni, emergono teoremi e ipotesi, ma non prove certe o fatti chiari che sorreggano l'impianto accusatorio. E' molto deludente constatare che, ancora una volta, non sembra possibile a certa giustizia italiana andare oltre il ''non poteva non sapere''. Lo afferma Daniele Capezzone, coordinatore dei dipartimenti Pdl e Presidente della Commissione Finanze della Camera.

''Una ragione di piu', per i cittadini italiani, per comprendere che contro Silvio Berlusconi e' in corso un ben preciso attacco di tipo politico. Ma se qualcuno pensa di usare la carta giudiziaria per colpire chi e' stato liberamente e democraticamente scelto da 10 milioni di italiani, questo qualcuno si sbaglia di grosso'', conclude Capezzone. com-ceg/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%