mercoledì 07 dicembre | 23:40
pubblicato il 23/mag/2013 14:51

Diritti tv: Capezzone, motivazioni? Teoremi e ipotesi, non prove

Diritti tv: Capezzone, motivazioni? Teoremi e ipotesi, non prove

(ASCA) - Roma, 23 mag - ''Dalla lettura delle motivazioni, emergono teoremi e ipotesi, ma non prove certe o fatti chiari che sorreggano l'impianto accusatorio. E' molto deludente constatare che, ancora una volta, non sembra possibile a certa giustizia italiana andare oltre il ''non poteva non sapere''. Lo afferma Daniele Capezzone, coordinatore dei dipartimenti Pdl e Presidente della Commissione Finanze della Camera.

''Una ragione di piu', per i cittadini italiani, per comprendere che contro Silvio Berlusconi e' in corso un ben preciso attacco di tipo politico. Ma se qualcuno pensa di usare la carta giudiziaria per colpire chi e' stato liberamente e democraticamente scelto da 10 milioni di italiani, questo qualcuno si sbaglia di grosso'', conclude Capezzone. com-ceg/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni